Continuano ad aumentare i decessi per Covid-19 nel salernitano. Questa sera è venuto a mancare un sacerdote di 51 anni, Don Matteo, originario della Repubblica Democratica del Congo ed ospite del convento di Perdifumo. Il prete, positivo al virus, era stato ricoverato all’ospedale “Civile” di Agropoli a causa del peggioramento delle sue condizioni di salute. Viveva a Perdifumo ormai da due anni ed era stimato e apprezzato da tutti. Un’anziana, invece, è deceduta nel comune di Sant’Egidio del Monte Albino, dove i nuovi casi positivi sono 4 mentre i totali 103. “Vogliamo stringerci con commozione e partecipazione alla famiglia, affinché avverta il calore e l'affetto di tutta la comunità di Sant'Egidio del Monte Albino, profondamente colpita da questa triste notizia” recita una nota del Comune. 

I Comuni

Ben 21 nuovi contagi sono stati accertati a Pagani (720 domiciliati). Altri quattro cittadini sono risultati positivi al tampone a Fisciano: si tratta di una donna residente alla frazione Penta e di tre uomini residenti alla frazione Lancusi ed appartenenti al nucleo familiare di un caso positivo rilevato nei giorni scorsi. Cinque nuovi contagi ad Angri (quattro asintomatici ed uno sintomatico) con 439 positivi totali; altri cinque a Montecorvino Rovella (60 totali); sei a Bracigliano (130 totali) dove – fanno sapere dal Municipio – “la situazione a Villa Carmela” risulta essere sempre sotto controllo”; tre a Vietri sul Mare (84 totali); due a Siano (112 totali). Una donna di Ravello è tornata nuovamente positiva al virus dopo essersi sottoposta a tampone presso un laboratorio privato: il totale dei positivi si porta a 6 mentre il totale dei guariti a 28.  Domani, nel comune della Costiera Amalfitana, saranno eseguiti 15 tamponi presso il Parcheggio Auditorium, con la modalità drive-in, a cittadini già positivi ed a familiari conviventi. Infine, a San Cipriano Picentino è risultato positivo un dipendente del Poliambulatorio di Filetta che, di conseguenza, resterà chiuso fino a nuove disposizione del sindaco Sonia Alfano. 

In Evidenza