Italy

Covid a Salerno: zero contagi segnalati, per il secondo giorno di fila

Cronaca

Nessun nuovo tampone positivo refertato nel laboratorio del Ruggi, tutti negativi anche i tamponi analizzati dai laboratori delle strutture private accreditate. E' una notizia molto importante, dopo settimane di attesa, di precauzione che, però, non deve mai mancare

La notizia è importante ed è la più attesa: zero contagi Covid a Salerno, per il secondo giorno di fila. Lo screening si riferisce ai tampoi analizzati ieri, 27 settembre.

I dettagli

Nessun nuovo tampone positivo refertato nel laboratorio del Ruggi, tutti negativi anche i tamponi analizzati dai laboratori delle strutture private accreditate. E' una notizia molto importante, dopo settimane di attesa, di precauzione che, però, non deve mai mancare. Il risultato dell'assenza di contagi acquista ulteriore valore se rapportato al numero di tamponi effettuati. Sono stati
381 nei territori afferenti l'Asl di Salerno e 109 nel distretto 66 Salerno-Pellezzano, 99 dei quali effettuati a Salerno. Prosegue il monitoraggio dell'Asl, finalizzato all'indagine epidemiologica sulla popolazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid a Salerno: zero contagi segnalati, per il secondo giorno di fila

Football news:

Icardi non giocherà con Lipsia in Champions League oggi. Si sente male per la rottura con Wanda
Sergio Aguero: quando Pique e altri mi hanno parlato della decima stanza, ho già chiesto alla diciannovesima. Fati va una dozzina
Lo sceriffo, il capo del Gruppo D, sta andando Dall'Inter. Può fare un altro colpo e vincere?
Sulscher sulla situazione del Manchester United: naturalmente, la situazione non è divertente. Ma i progressi sono visibili
Dalla locomotiva vogliamo fare fare un falco pellegrino. La locomotiva ha spiegato lo stato di Rangnik, come cercare e vendere giocatori, perché sulla panchina Zorn
Wenger propone di introdurre un periodo di riposo obbligatorio per i giocatori e di fare pause per le partite nazionali meno spesso, ma più a lungo
L'attaccante di Lester Duck, cinque anni fa, ha giocato nel deserto africano. È stato trovato dallo zambiano Galiziano (mezzo russo!), Che ha venduto agli Ural lunga