Italy

Covid in Italia, Speranza: «Tutti gli italiani vaccinati entro fine estate»

«Entro fine estate conto che tutti gli italiani che lo vorranno saranno vaccinati». Il ministro della Salute, Roberto Speranza, tenta di rassicurare. E mentre il computo delle vittime sfiora quota centomila, e la diffusione delle varianti alimenta la preoccupazione, a «Mezz’ora in più» su Rai3, lui apre a prospettive ottimistiche sulla campagna di vaccinazioni.

Come? Innanzitutto somministrando su più ampia scala il vaccino Astrazeneca, fino ad ora, per precauzione, limitato agli under 65. Secondo Speranza «ci sono nuove evidenze scientifiche che dimostrano che può essere utilizzato su tutte le fasce generazionali». In queste ore, rivela il ministro, anche il Consiglio Superiore di Sanità ha dato parere favorevole. E quindi lunedì, o al massimo martedì, dice «ci sarà una circolare del ministero in questa direzione».

Cosa, sottolinea,«che ci aiuta. Perché avere un pieno utilizzo di tre vaccini ci permette di procedere in maniera più spedita e prenderci cura delle persone più fragili».Il ministro evidenzia che «In Italia siamo partiti dalle persone di più di 80 anni perché nei decessi di questo anno orribile per Covid, 6 su 10 avevano più di 80 anni», ma «prima avevamo 3 vaccini, di cui solo 2 (Pfizer e Moderna ndr) utilizzabili per tutte le generazioni». Al momento siamo sulla media di 180 mila vaccinazioni al giorno. Ma, sottolinea, «con le nuove dosi i numeri aumenteranno in maniera progressiva». Perché, aggiunge, «ora tra i vaccini, c’è Johnson & Johnson. Monodose: un fatto, sul piano logistico, molto rilevante».

Da qui il titolare della Salute attende la possibile svolta: «Nel primo trimestre abbiamo pagato, come gli altri paesi europei, una limitazione delle forniture. Ma dal 1° aprile inizia un trimestre in cui ci aspettiamo l’arrivo di oltre 50 milioni di dosi e puntiamo a raggiungere almeno metà della popolazione». Giacché il vaccino JJ non ha bisogno della seconda dose, quindi, prevede che «alla fine del secondo trimestre dell’anno ci troveremo in una situazione in cui la maggioranza sarà vaccinata e entro l’estate tutti gli italiani che lo vorranno».

Sulla possibilità di adottare anche il vaccino russo Sputnik, e di collaborare alla sua produzione, Speranza è chiaro: nessun pregiudizio ma, come per gli altri vaccini, si farà solo dopo le verifiche e il via libera di Ema e Aifa. «Se un vaccino funziona ed è sicuro mi interessa poco la nazionalità degli scienziati che ci hanno lavorato per cui sono aperto allo Sputnik come ad altri vaccini in giro per il mondo, purché i controlli delle agenzie preposte abbiamo buon fine. Se c’è l’ok di Ema ed Aifa siamo pronti a collaborare con la Russia, anche in tempi brevi».

Football news:

Ancelotti Pro 2-2 con Tottenham: una delle migliori partite casalinghe di Everton. Se facciamo meno errori in area di rigore, possiamo vincere la partita. Questa è stata una delle migliori partite casalinghe. Abbiamo creato momenti per vincere
Mourinho delle parole di Pogba su di lui: non mi Interessa quello che dice. Non è Interessante
Mourinho sul rigore di Everton: Non commento. L'allenatore del Tottenham José Mourinho ha parlato del calcio di rigore assegnato a favore Dell'Everton APL
Kane è uscito al 7 ° posto nella lista dei migliori marcatori della APL. Ha 164 gol
Yaya Toure Guardiola ha inviato una lettera di scuse: per Molto tempo in attesa di una risposta
Marcelino sulla Coppa di Spagna: il Barça non può vincere senza soffrire. Sono abituati a vincere le finali
Kuman sul futuro: è strano che si debba rispondere a domande come questa. Abbiamo avuto una serie di 19 partite senza sconfitte