Italy

Covid, l’Asl1 di Imperia vuole dotarsi di test di terza generazione

Tamponi antigenici soft “ideali per i bambini”

Sanremo - Il tampone nasofaringeo, pratica invasiva e talvolta dolorosa a seconda della mano che lo esegue, potrebbe presto lasciare il posto a uno strumento di prelievo più soft, basato su piccoli cotton fioc che si limitano a esplorare le sole narici. Lo conferma il dottor Giandomenico Poggi, direttore del Laboratorio analisi dell’Asl 1.

«Col prossimo ordine potremo rifornirci sul mercato di tamponi antigenici di terza generazione con prelievo nasale e affidabilità al 97% – spiega il dottor Poggi – da utilizzare nelle situazioni previste dal protocollo». Tra queste ci sono gli accessi in pronto soccorso, ma gli antigenici sono stati utilizzati anche per lo screening della popolazione di Ventimiglia e Bordighera e ora in modo massiccio durante il Festival.

Va da sé che l’ambito di utilizzo privilegiato potrebbe essere quello della scuola. «Sono indicati per la popolazione pediatrica», dice il direttore del Laboratorio analisi. Una scelta che dipende dai protocolli Asl e regionali: la scuola finora è stata sottoposta a monitoraggio costante dei casi sintomatici ma, come è noto, gli alunni casi-contatto finiscono in quarantena per 14 lunghi giorni senza ulteriore screening se asintomatici, a differenza degli insegnanti che vengono invece monitorati in uscita dopo 10 giorni.

Anzi, la Regione ha preso la decisione precauzionale ma impopolare di chiudere le scuole del Ponente, dove cresce il malumore: sabato alle 11 in piazza Colombo è indetta una protesta pacifica, autorizzata e all’insegna delle prescrizioni sanitarie, da parte di alcuni genitori. La scuola è importante e lo sanno bene anche oltrefrontiera dove, a fronte di una situazione critica nel nizzardo, la didattica in presenza non è stata sospesa, salvo nelle ultime tre settimane di vacanza.

Da loro, tra l’altro, la quarantena dei casi-contatto dura sette giorni e non quattordici. Ma a partire da lunedì prossimo per gli alunni e studenti nizzardi si cambia: via i tamponi nasofaringei, dentro quelli salivari con analisi molecolare. La scelta francese è ricaduta sui test salivari come quelli più adatti a bambini e ragazzi, anche se non mancano le controindicazioni: hanno un’affidabilità ridotta a circa l’85% rispetto a oltre il 90% di quelli nasali o nasofaringei, e i bambini più piccoli a volte si bloccano quando devono emettere l'escreto dentro un tubo.

Ma se perfino i francesi, pur tra mille difficoltà, riescono a tenere aperte le scuole, forse con qualche correttivo si potrebbe fare lo stesso in Liguria, pagando qualcosa subito in termini di "Rt" e poi di incidenza. Ma l'educazione, si sa, non ha prezzo.

Football news:

Courtois su 2:1 con barca: il Real Madrid ha dimostrato di essere in grado di combattere
Messi non segna il Real Madrid dal maggio 2018
Zinedine Zidane: il Real Madrid ha sconfitto il Barça meritatamente. Non puoi scrivere tutto sul giudice
Ronald Kuman: L'arbitro ha dovuto mettere un rigore Esplicito. Ma Barca ancora una volta dovrà rassegnarsi
Sergi Roberto sulla caduta di Braithwaite: sorpreso che l'arbitro abbia immediatamente detto che non c'era nulla. Non si rivolse a var
L'ex giudice Iturralde Gonzalez crede che ci sia stato un rigore al Braithwaite. Anduhar Oliver pensa di no
Casemiro ha ricevuto 2 gialli in un minuto e salterà la partita del Real madrid con il Getafe