This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Covid, le notizie di oggi, verso la terza dose di vaccino per tutti, Rasi: “No psicosi, priorità agli ultrasessantenni”

Le ultime notizie in tempo reale sul Covid in Italia e nel mondo, gli aggiornamenti di oggi, mercoledì 27 ottobre 2021. Nel bollettino di ieri contagi in aumento in Italia: 4.054 contagi e 48 morti. Vaccino, verso la terza dose per tutti. Sileri: "Da gennaio probabile richiamo per over 18". Da domani esame Aifa su nuova dose per vaccinati con J&J. No Green Pass, oggi nuovo corteo portuali a Trieste. Mattarella: "Non possono prevalere teorie antiscienza di pochi". Continuano ad aumentare morti e contagi in Europa: allarme ai massimi livelli in Romania, dove torna il coprifuoco, in Bulgaria obbligo di Green Pass nei locali al chiuso, in Polonia +90% dei contagi in una settimana. In Cina lockdown per 4 milioni di persone nella città di Lanzhou, USA riaprono confini a viaggiatori vaccinati dall'8 novembre.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Le notizie sul Covid in Italia e nel mondo di oggi, 27 ottobre 2021

Nel bollettino di ieri diramato dal Ministero della Salute registrati 4.054 nuovi casi di Covid-19 in Italia, in aumento rispetto ai 2.535 contagi del giorno precedente, mentre i morti  registrati nell'ultima giornata sono 48. Il totale delle infezioni dall'inizio della pandemia sale così a 4.747.773 mentre i morti totali dall’inizio dell'emergenza Covid-19 in Italia sono 131.904 . Nell'ultima giornata sono stati eseguiti 639.745 test, tra tamponi molecolari e antigenici, con il tasso di positività che si attesta allo 0,6% (-0,5). Gli attualmente positivi si attestano a quota 75.046. I guariti totali sono 4.540.823 (+3.613 ). La regione con più casi giornalieri è la Lombardia.

Questa la situazione regione per regione

Nel mondo dall'inizio della pandemia sono stati rilevati 244.495.116  contagi e 4.963.256 morti. Le dosi di vaccino somministrate sono 6.853.178.748, prevalentemente nei paesi ad alto reddito.