Italy

Covid nel Lazio, dati da fascia gialla Zingaretti: «Siamo pronti a riaprire»

Dati da fascia gialla, quelli riportati dal Lazio nel monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di sanità. «Bene le riaperture - interviene il governatore Nicola Zingaretti -, il Lazio con un Rt a 0.79 è pronto». L’incidenza poi, da 192 casi ogni 100 mila abitanti, è scesa in sette giorni a 152. I focolai emersi sono 812, ovvero 206 in meno dello scorso venerdì. Se i parametri, in questa ulteriore settimana di permanenza «forzata» in zona arancione, continuassero a migliorare, il Lazio da lunedì 26 aprile - data stabilita dal governo - passerebbe nella fascia con meno restrizioni per le norme anti contagio. Quindi ristoranti e bar aperti a pranzo e a cena, usando però solo i tavoli all’esterno.

La rete ospedaliera

Si allenta leggermente la tensione sulla rete ospedaliera: i ricoveri ordinari scendono a 2.859 dai 2.933 di giovedì, mentre nelle terapie intensive si contano 382 pazienti: il giorno prima erano 387.

Anticorpi monoclonali

Dalle sperimentazioni effettuate sugli anticorpi monoclonali arrivano i primi buoni risultati. Su 196 pazienti Covid trattati finora (dato diffuso dall’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco), positive le cure sui 70 ricoverati al Santa Maria Goretti di Latina: nel 70 per cento dei casi a distanza di 14 giorni non ci sono state evoluzioni nella malattia e nel 25 per cento i pazienti si sono negativizzati in soli dieci giorni. «Rispetto a un anno fa abbiamo due strumenti in più nella lotta alla pandemia, i vaccini e le cure. Dopo Latina — spiega l’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato —. Anche al policlinico Umberto I se ne stanno somministrando tanti». Da lunedì all’ospedale San Paolo di Civitavecchia i monoclonali verranno infusi ai pazienti che arriveranno in pronto soccorso.

Vaccini

Le vaccinazioni nel Lazio, grazie al record di 32 mila dosi somministrate ieri, sono arrivate a. E entro fine mese, dice l'assessore, «dobbiamo concludere quelle per gli over 80 e buona parte degli over 70. Così possiamo mettere in sicurezza queste due fasce della popolazione». Ma anche aprire, come la Regione vorrebbe, alle prenotazioni per le fasce d’età 59-58 anni entro la settimana che sta per iniziare. A patto di avere certezza delle fiale.

Le prossime consegne

Oltre alle scorte accantonate per i richiami (circa 261 mila dosi) le prossime forniture nel Lazio saranno consegnate martedì (40 mila fiale di Moderna), mercoledì (45 mila AstraZeneca) e venerdì 23 (155 mila Pfizer, che per maggio ha annunciato un aumento): il totale è di 520 mila vaccini che, al ritmo di 30 mila dosi in 24 ore, basteranno per circa 18 giorni.

Football news:

L'ex consulente Fiorentina ha ricevuto un anno di libertà vigilata per la morte di Astori. Ha falsificato i documenti che permettevano al calciatore di giocare
Il Barcellona vede Kamaving, Locatelli e Merino sostituire Busquets
In Coppa Italia giocheranno solo le squadre di Serie A e B. I club di Serie C non parteciperanno più al torneo
Barcellona ha tenuto colloqui preliminari con Aguero sulla transizione in estate
Mourinho vuole rinnovare la composizione del rum. Il club è Interessato a Isco, Mata, Dyer, Sanssouci e altri
Hazard non può rimanere nella vita reale per un secondo. Canale spagnolo El Chiringuito del riso Hazarda dopo la retrocessione del Real madrid dalla Champions League
Neymar ha sospeso i negoziati con il PSG sul contratto a causa dell'interesse del Barça