Italy

Crolla una palazzina a Barletta: tre feriti soccorsi dai vigili del fuoco

Città Barletta-Andria-Trani

Il crollo in via Curci, una traversa di via Roma

Foto di repertorio Ansa

Una palazzina è crollata nella serata di mercoledì 16 giugno a Barletta, a circa 60 chilometri a nord di Bari. Secondo le prime informazioni tre le persone rimaste ferite. 

Il crollo è avvenuto in via Curci, una traversa di via Roma, probabilmente a causa di una fuga di gas.  

Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco, i soccorritori e le forze dell'ordine. I soccorritori hanno prima rimosso a mano i blocchi di tufo per cercare mettere in salvo i feriti, poi è arrivata una piccola ruspa la cui attività è coordinata dai vigili del fuoco.

crollo palazzina barletta vvff-2

La via dove è avvenuto il fatto si trova a poca distanza appunto da via Roma, la strada dove il 3 ottobre 2011 il crollo di una palazzina uccise quattro operaie ed una ragazzina (figlia del titolare della ditta) che erano in una maglieria al piano terra dell'edificio. Stando all'ipotesi accusatoria, il crollo fu causato dai lavori di demolizione della palazzina adiacente a quella dove c'era la maglieria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crolla una palazzina a Barletta: tre feriti soccorsi dai vigili del fuoco

Football news:

Kuman ha respinto L'idea del Barça di acquistare Renata Sansches e Christian Romero
Barcellona non ha preso Morib per le tasse in Germania. Le parti non possono negoziare il Contratto
Bayern e Dortmund erano Interessati alla possibilità del trasferimento di Chiesa. Juve negato
La fantastica storia di un surfista australiano: ha conquistato il bronzo dopo una grave lesione al cranio (non poteva nemmeno camminare)
Aguero ha subito un trattamento con cellule staminali per riparare la cartilagine del ginocchio
Mills su Varan al Manchester United: non sono sicuro che sarà come Van Dijk about Diash. Nella Liga 6 partite difficili, senza contare la Champions League
Memphis Depay: non mi importa che mi chiamano ribelle. Suarez ha vinto molto non perché è l'uomo più dolce sul campo