Italy

Dal FMI 100.000 mln di dollari per le economie del mondo

‘Il mondo si sta confrontando con una crisi mai avuta, una crisi che ha alterato l’ordine economico e sociale con la velocità di un fulmine. Un qualcosa che non si vedeva dalla Grande Depressione del 1930’ così ha dichiarato Kristalina Georgieva, direttore del Fondo Monetario Internazionale.

’Soltanto qualche mese fa- ha aggiunto la Georgieva-il FMI pronosticava un trend positivo di crescita del prodotto pro capite per 160 dei 189 paesi membri. Oggi invece la situazione si è totalmente capovolta e pensiamo che oltre 170 Paesi avranno una decrescita’.

Il FMI pronto a sostenere le economie colpite dal Coronavirus

Il FMI prevede che, nella situazione di estrema incertezza di questi tempi riguardo alla profondità e soprattutto alla durata della crisi, il 2020 avrà un trend economico fortemente negativo con conseguenze mai vissute dal 1930.

E questa triste previsione, sempre secondo il Direttore del FMI, toccherà sia le economie dei paesi industrializzati sia quelle dei paesi in via di sviluppo. Però la crisi da Coronavirus colpirà maggiormente i paesi più vulnerabili sia dal punto di vista economico che da quello sanitario.

‘I mercati emergenti-ha sottolineato il direttore-con salari bassi come Africa, America Latina e buona parte dell’Asia sono ad alto rischio.Avranno bisogno di finanziamenti esterni di bilioni di dollari. E le necessità sono assolutamente urgenti’.

Al momento i Paesi industrializzati hanno lanciato pacchetti di sostegno all’economia di circa 8 bilioni di dollari.

Il FMI pronto a sostenere le economie colpite dal Coronavirus

Da questo momento, secondo il FMI, le priorità sono quattro.

La prima è quella di contenere il virus e appoggiare appieno i sistemi sanitari. Il secondo aiutare le persone colpite con misure fiscali e finanziarie.Il terzo ridurre gli stress dei sistemi finanziari ed evitare il contagio degli stessi. Il quarto, mentre si continua a contenere la pandemia, occorre pensare alla fase di recupero.

Se la pandemia si riduce e viene contenuta entro la metà del 2020, si potrà prevedere un parziale recupero nel 2021. Pero’ tutto questo, ha confermato l’economista del FMI, dovrà fare i conti con l’incertezza soprattutto sulla durata della pandemia.

'Questi sono i tempi-ha concluso la Georgieva- per i quali è stato creato il Fondo Monetario Internazionale. Possiamo mettere a disposizione dei nostri membri un potenziale di bilioni di dollari di prestiti. Inoltre abbiamo duplicato i nostri fondi dedicati all’emergenza per soddisfare le richieste fatte da oltre 90 Paesi e siamo ora pronti con 100000 milioni di dollari.

Insomma il FMI, che organizzerà la sua riunione di primavera in maniera virtuale, è pronto a sostenere le economie dei Paesi con velocità, per far partire presto la ripresa mondiale.

Football news:

Andre Onana: il razzismo fa parte della mia vita quotidiana, ma ho deciso di non ossessionarmi
Mourinho non considera il trasferimento di Coutinho. Lo stipendio di un giocatore è troppo alto per il Tottenham
La spalla ha 10 gol e 10 assist in Bundesliga. Solo messi, Sancho e Gnabri hanno raggiunto questo nella top 5 Campionati Europei
L'avamposto di Torino Baselli ha danneggiato il legamento crociato. Potrebbe perdere il resto della stagione
Jose Mourinho: è tempo di giocare e dare alla gente quello che vogliono. La prima partita è vicina
Marcus Turam si è inginocchiato dopo il gol, rispondendo all'omicidio di George Floyd da parte di un poliziotto
Giorgio Chiellini: i film sono paragonati a Balotelli, ma sono diversi. Moise ha sempre rispettato la squadra