Apre l'impianto funiviario sulla vetta più alta delle Dolomiti patrimonio Unesco

Sci e albe spettacolari sulla vetta più alta delle Dolomiti patrimonio UNESCO. Apre l’8 dicembre l’impianto funiviario Marmolada – Move To The Top: potete arrivare fino ai 3.265 m di Punta Rocca in soli 12 minuti dalla stazione di Malga Ciapèla. Sicurezza, accessibilità priva di barriere e possibilità di acquistare il biglietto online.

L’area è family friendly quindi adatta anche a chi non vuole sciare ma “semplicemente” godere di un panorama unico o viaggiare nella storia attraverso il Museo Marmolada Grande Guerra 3000 M: 300 metri quadri all’interno della stazione di Serauta, un moderno spazio interattivo nato per esplorare i segreti che la montagna ha custodito dopo la Prima Guerra Mondiale. Interessante la nuova iniziativa con visita guidata “Domenica al Museo” dedicata alle famiglie.

I Panorami e le iniziative “Alba dalla Regina”

Panorami: dalla terrazza panoramica di Punta Rocca, si vedono i nove sistemi delle Dolomiti UNESCO. Il momento migliore? Se riuscite a svegliarvi presto, al sorgere del sole: per godere di questo magico tempo sono nate le iniziative “Alba dalla Regina”, per una discesa sulla neve immacolata de La Bellunese prima dell’apertura degli impianti (23 e 30 dicembre; 7, 21 e 28 gennaio). Pausa ristoratrice al Bar Ristorante di Serauta: vetrate panoramiche, cucina tradizionale anche per un veloce break dolomitico.

Per gli amanti degli sci, la Marmolada, oltre all’abbondante neve naturale in quota, ha un moderno sistema di innevamento programmato che garantisce un’ottima base ad altitudini più basse. Tra le piste consigliate del circuito Dolomiti Superski, la Bellunese: in 12 km e 1800 m di dislivello attraversa il ghiacciaio fino al Passo Fedaia per poi scendere fino a Malga Ciapèla. Incluso nello ski tour del Sellaronda, un itinerario unico che in 40 km collega i quattro passi dolomitici intorno al massiccio del Sella. Per i piccoli sciatori in erba, grazie al ripristino dello Skilift Arei 2 di Malga Ciapèla nell’area del Padon, la panoramica pista blu, che si rivela anche una piacevole palestra naturale per la Scuola di Sci Marmolada.

Prevenzione. Le regole per la sicurezza e il Covid, in conformità con l’intero circuito del Dolomiti Superski si trovano a questo indirizzo. Ricordatevi l’uso della mascherina e di un green pass valido per accedere agli impianti, al museo e al Bar Ristorante Serauta. Il carico dei trasporti chiusi è stato ridotto all’80%. Preferite orari non affollati, come il mattino presto e il primo pomeriggio. Una stagione invernale alla portata di tutti: la Regina delle Dolomiti regala il giusto mix di cultura, natura e svago ed è accessibile anche a chi ha delle forme di disabilità

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata