Italy

Denise Pipitone, parla la guardia giurata: “Il 113 mi disse di non trattenerla”

Il fatto risale al 18 ottobre 2004.

Dopo la vicenda Olesya, caratterizzata ancora da contorni poco chiari, si continua a parlare del caso Denise Pipitone. Barbara D’Urso ha approfondito la questione invitando in studio, durante la puntata di Domenica Live dell’11 aprile 2021, Felice Grieco, la guardia giurata che, il 18 ottobre 2004, ha avvistato la bambina.

Felice Grieco: “La polizia mi disse di non trattenerla”

Felice Grieco ha ricordato, nello studio di Barbara D’Urso, il giorno in cui, a un mese e tre settimane circa dalla sua sparizione misteriosa da Mazara del Vallo, ha avvistato Denise Pipitone a Milano.

Fui invitato dal direttore della banca in cui prestavo servizio ad allontanare un ragazzino che suonava con una piccola fisarmonica. Questo feci. Faceva parte di un gruppo di rom.

LEGGI ANCHE: Miguel Bosè e il Covid-19: “Sono negazionista” e ne è fiero

Grieco ha proseguito il racconto rammentando di aver seguito il ragazzino e di aver visto, girando l’angolo della banca, una bambina che, pur stranamente incappucciata in una giornata molto calda, gli era parsa molto somigliante a Denise Pipitone. La piccola, a suo dire, era accompagnata da due donne e da un uomo.

La guardia giurata, che ha altresì specificato che la bambina veniva chiamata Danas dai nomardi ivi presenti, per evitare di far allontanare il gruppo si è avvicinato alla piccola, chiedendole cosa volesse mangiare.

Grieco, autore di un video proiettato durante il programma che ritrae la piccola, ha sottolineato di aver chiamato il 113 dopo l’allontanamento della bimba assieme al gruppo di nomadi.

Mi dissero di non fermarla perché sul posto stava arrivando una volante e avebbero verificato loro“: queste le parole di Felice Grieco che, sempre nello studio della D’Urso, ha dichiarato che Piera Maggio, che ha riconosciuto la figlia nel video, è stata inizialmente dura nei suoi confronti, affermando che, avendo avuto Denise Pipitone a pochi centimetri, avrebbe potuto fare di più.

Grieco ha poi chiarito che alla mamma della bimba è stato spiegato che lui non avrebbe potuto fare di più essendo anche in servizio e con il dovere di sorvegliare l’istituto di credito.

LEGGI ANCHE: Denise Pipitone, le accuse contro Olesya: “Voleva solo diventare famosa”

Football news:

Il Bayern può invitare Paratici dalla Juventus (la Stampa)
Kakà: il Milan è in grado di battere la Juventus e entrare in Champions League
Nello spogliatoio del Real madrid ritengono che Zidane lascerà al termine della stagione (Goal.Com)
Philip Lam: a barca, Pepa avrebbe prodotto 11 Iniesta. In Bayern e City ha sacrificato gli ideali
Ter Stegen sul debito miliardario del Barça: la somma è enorme. Sono contento che non sia io a risolvere questo problema, onestamente
Il giocatore di Pisa è squalificato per 10 partite per una frase sulla ribellione degli schiavi contro il giocatore di colore
L'ex consulente Fiorentina ha ricevuto un anno di libertà vigilata per la morte di Astori. Ha falsificato i documenti che permettevano al calciatore di giocare