Italy

Diamond Princess, primi sbarchi. In arrivo un aereo dall'italia

A Wuhan controlli casa per casa

È cominciato in Giappone lo sbarco dei primi 500 passeggeri della Diamont Princess. Occorreranno tre giorni per far scendere a terra tutti. Da Ciampino è partito il volo con il personale sanitario per assister gli italiani. Speranza: "Gli italiani a bordo andranno in quarantena". In isolamento a Sanremo un italiano sbarcato in Cambogia dalla nave Westerdam. Oms: 92 casi in 12 paesi fuori dalla Cina

19 febbraio 2020Nel porto di Yokohama in Giappone è incominciato lo sbarco dei primi 500 passeggeri della Diamont Princess. Occorreranno tre giorni per far scendere a terra tutti. La situazione era diventata insostenibile: di tutte le 3.200 persone a bordo, 542 sono risultate positive ai test.

È partito da Ciampino, diretto per il Giappone, il volo con a bordo il personale medico che che effettuerà uno screening sanitario sugli italiani a bordo della Diamond Princess. "Vi assicuro che riporteremo in Italia i nostri connazionali il prima possibile",  ha detto il ministro degli esteri Luigi Di Maio, presente a Ciampino con il capo della protezione civile Angelo Borrelli.

Le procedure non sono semplicissime, ha spiegato anche il ministro della Sanità Roberto Speranza al termine di un vertice con la Protezione civile. E al rientro in italia sarà indispensabile anche per loro osservare un periodo di 14 giorni di quarantena.

Un passeggero italiano, un uomo anziano,  è risultato positivo al coronavirus. Non manifesta sintomi, ma non potrà scendere a terra con i suoi connazionali. Verrà rimpatriato su un secondo volo - che al momento non è ancora stato programmato e che dipenderà anche dalle decisioni delle autorità sanitarie nipponiche - salirà invece il passeggero risultato positivo, che tornerà in Italia in 'alto biocontenimento' come è stato per Niccolò, lo studente 17enne rimasto bloccato due volte in Cina.

Complessivamente, gli italiani da rimpatriare subito dovrebbero essere una trentina. Se sarà confermato che nessuno di loro presenta i sintomi della malattia potrebbero essere di ritorno in Italia entro 48 ore

Spallanzani: "Continua a migliorare la coppia cinese"


Stanno sempre meglio i coniugi cinesi positivi al coronavirus e ricoverati allo Spallanzani. "La coppia di cittadini cinesi provenienti dalla città di Wuhan - si legge nel bollettino medico odierno - continua a essere ricoverata nella terapia intensiva del nostro Istituto.  Le loro condizioni continuano il progressivo e costante miglioramento, in particolar modo il maschio". Stanno bene i due italiani ricoverati uno positivo al Coronavirus, l'altro, Niccolò il giovane studente rimpatriato da Wuhan. "I due giovani attualmente ricoverati - si legge nel bollettino medico di oggi - sono entrambi in ottime condizioni di salute e di umore".
Sono stati valutati, ad oggi, 68 pazienti sottoposti al test. Di questi, 62, risultati negativi al test, sono stati dimessi. Sei pazienti sono tutt'ora ricoverati: tre sono i casi confermati (la coppia cinese e il giovane proveniente dal sito della Cecchignola). Tre pazienti rimangono comunque ricoverati per altri motivi.

Giovedì e venerdì prevista la fine della quarantena per gli italiani isolati alla Cecchignola


Si avvicina la fine del periodo di  isolamento per gli italiani rimpatriati da Whuan il 3 febbraio scorso  e alloggiati nella cittadella militare della Cecchignola. In assenza di ulteriori sviluppi e indicazioni, e alla luce dei test eseguiti e risultati negativi per 14 giorni consecutivi, il 20 e il 21 febbraio prossimi i pazienti potranno definitivamente lasciare la struttura per porre fine all'isolamento e tornare a casa. Un primo gruppo dovrebbe uscire dall'isolamento giovedì, un altro gruppo venerdì. L'uscita dalla cittadella militare avverrà probabilmente in due diversi scaglioni.

Cambogia, a Sanremo italiano in isolamento


C'è un cittadino che vive in Liguria tra gli italiani sbarcati dalla nave da crociera Ms Westerdam in Cambogia, a Sihanoukville. Si apprende da Alisa, l'Agenzia ligure per la sanità. L'uomo si è sottoposto a isolamento fiduciario volontario al domicilio e sarà sottoposto alle misure di sorveglianza sanitaria previste dal protocollo implementato da Regione Liguria". Secondo quanto apprende l'Ansa il cittadino vive a Sanremo.

I numeri dell'epidemia


E' salito a a oltre 2 mila morti il numero dei morti provocati finora dal coronavirus, secondo fonti cinesi. Dai dati della John Hopkins University,  le persone contagiate sono 73.337 e quelle ricoverate sono 13.124. Ma per la prima volta i guariti di ieri superano i nuovi contagi.

Russia vieta ai cinesi ingresso nel paese


La Russia ha deciso di vietare ai cittadini cinesi l'ingresso nel paese nell'ambito delle misure contro l'epidemia di coronavirus.

A Wuhan controlli casa per casa


A Wuhan, epicentro dell'epidemia con 11 milioni di abitanti, le autorità sanitarie effettuano controlli casa per casa e chiunque presenti i sintomi  dell'infezione è costretto a sottoporsi al test e a trasferirsi nei  centri speciali per la quarantena. A breve, ne sorgeranno altri dieci, con 11.400 posti letto in più, rende noto il Chutian, un quotidiano  locale. Chiunque acquisti farmaci per la tosse o antipiretici in  farmacia o online dovrà presentare la sua carta di identità, per poter essere identificato e sottoposto a controlli. Le ispezioni saranno definite con sistemi di intelligenza artificiale e analisi di big  data.

Quarantena per cittadino cinese in Kenya


Un cittadino cinese che lavora per la società di ingegneria cinese Sinohydro Corporation, impegnata nella costruzione di una strada a nord-est della capitale del Kenya Nairobi, è stato messo in quarantena per precauzione contro la diffusione del coronavirus. Lo riferiscono i media locali, specificando che non ci sono ancora indicazioni sulla contrazione del virus da parte dell'uomo. Il cittadino cinese, le cui generalità sono sconosciute, è stato isolato nell'accampamento di Mutomo, nella contea di Kitui.