Roma. Operazione negli Stati Uniti per il gruppo farmaceutico Diasorin. La società italiana - tra i titoli a maggiore capitalizzazione della Borsa - ha sottoscritto un accordo per l'acquisizione dell'azienda americana Luminex Corporation per un prezzo in contanti pari a 37 dollari per azione, che equivale a un valore complessivo di 1,8 miliardi di dollari. L'acquisizione, si legge in una nota, rafforzerà il posizionamento del gruppo italiano nel campo della diagnostica molecolare: con questa operazione, Diasorin si espande nel settore, accede alla tecnologia, rafforzando l'attuale offerta ed espandendo la propria presenza negli Stati Uniti.

 "L'acquisizione - si legge in una nota ufficiale - permetterà l'accesso alle applicazioni di Luminex nel settore life science, rafforzando il legame di Diasorin con la ricerca accademica e scientifica per anticipare futuri trend di mercato, creando occasioni di collaborazione di lungo termine con aziende biotecnologiche e farmaceutiche (ad esempio, per lo sviluppo di vaccini e farmaci biologici) e la possibilità di sviluppare test basati sulla tecnologia multiplexing per futuri progetti di value based care basati su algoritmi diagnostici", sottolinea il comunicato.

Soddisfatto, l'amministratore delegato del gruppo Diasori, Carlo Rosa: "Siamo entusiasti per questa operazione che riteniamo crei valore per i nostri azionisti e rappresenti un'opportunità eccezionale per la nostra crescita futura, posizionando Diasorin e Luminex come una combinazione unica di specialisti della diagnostica", è il suo commento. "Luminex - ha dichiarato ancora - è perfettamente in linea con la nostra strategia e volontà di rafforzare il nostro posizionamento nel campo della diagnostica molecolare, di espandere la nostra presenza nel mercato statunitense e di creare ulteriore valore attraverso l'offerta nel settore life science".