This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Dietro l'equilibrio delle impotenze

Man mano che si avvicina il giorno di gennaio in cui il Parlamento sarà convocato in seduta congiunta per eleggere il capo dello Stato, emergono i contorni reali della partita che già si sta giocando. Esiste l'emergenza sanitaria e quella economico-sociale, non c'è dubbio, entrambe armi improprie oppure scudi usati dalle forze politiche. Le quali, a sinistra come a destra, stanno ormai realizzando di essere troppo deboli per gestire come in passato l'elezione del presidente della Repubblica, soprattutto quando essa s'intreccia in modo quasi indissolubile con le prospettive della maggioranza che sostiene il governo Draghi.