Italy

Djokovic sbotta con l’arbitro agli Internazionali di Roma: “Quanto vuoi ancora farci giocare?”

Il debutto del numero uno del mondo Novak Djokovic agli Internazionali d'Italia non è stato agevole tanto che ad un certo punto ha mostrato molto nervosismo. A complicare l'esordio nel Masters 1000 di Roma del tennista serbo non è stato tanto il suo avversario, lo statunitense Taylor Fritz, regolato in due set (6-3/7-6), bensì le condizioni metereologiche che hanno condizionato l'intera giornata di gare al Foro Olimpico e l'arbitro di sedia contro cui Nole ha scatenato la sua ira.

Dopo un'ora e 22 minuti di gioco, nel secondo secondo set sul punteggio di 5-5, il match è stato interrotto a causa della pioggia torrenziale abbattutasi sul centrale del Foro Italico. Nell'ultimo game giocato prima della sospensione Djokovic sotto una pioggia già insistente ha servito per il match subendo però il break da parte dell'avversario perdendo il servizio a zero. Ed è stato proprio in quel momento che il serbo è sbottato contro l'arbitro urlando: "Per quanto tempo ancora vuoi giocare? Te l'ho chiesto 3 volte, non controlli niente".

Dopo questo siparietto, preso atto che non sussistevano le condizioni per proseguire l'incontro, l'arbitro ha deciso di sospendere il match per pioggia e far rientrare negli spogliatoi i due tennisti. Djokovic e Fritz sono poi tornati in campo tre ore più tardi per concludere la partita con il serbo che, tornato in campo molto più rilassato rispetto alle fasi concitate che hanno preceduto la sospensione, è riuscito a chiudere i conti al tiebreak del secondo set e centrare quindi la qualificazione ai sedicesimi di finale dove affronterà lo spagnolo Davidovich Fokina.

Football news:

Mortin ricorda Euro 2004: ha quasi litigato nelle giunture, si è difeso contro il giovane Cristiano e ha capito l'eccitazione del ponte
Gareth Southgate: non dovremmo essere snob di calcio. Nelle partite con le migliori squadre è importante la diversità
Leonid Slutsky: è ancora convinto che la Finlandia sia l'outsider del nostro gruppo. Sono stati molto fortunati contro la Danimarca
Non sono razzista! Arnautovic si è scusato per gli insulti nei confronti dei giocatori della Nazionale della Macedonia Del Nord
Gary Lineker: Mbappe è una star mondiale, sostituirà Ronaldo, ma non Messi. Leo fa cose di cui gli altri non sono in grado
Un fan Spagnolo va alle partite della nazionale dal 1979. È arrivato in euro con il famoso tamburo (potrebbe averlo perso durante il Lockdown)
Ronaldo ha rimosso la coca-cola sponsorizzata in una conferenza stampa. Cristiano è duro contro lo zucchero-non lo pubblicizza nemmeno