Italy

Dl Sicurezza, la Camera vota la fiducia con 298 sì

Dl Sicurezza in Parlamento. La Camera ha votato la fiducia al provvedimento con 298 sì.

ROMA – Dl Sicurezza in Parlamento. Nonostante le polemiche delle opposizioni, il Governo ha incassato la fiducia sul provvedimento con 298 sì e i no 224.

Nelle prossime ore si continuerà con la discussione degli ordini del giorno e il voto definitivo è previsto per la giornata di martedì 1 dicembre. Successivamente il testo passerà al Senato per la discussione e l’approvazione definitiva.

Dl Sicurezza alla Camera

Il primo via libera al nuovo dl Sicurezza è arrivata dalla Camera. A Montecitorio è stata votata la fiducia con 298 sì.

Come cambiano i decreti sicurezza

Cambiano le regole per la protezione internazionale. Con le nuove indicazioni vengono tutelate tutte le persone che correrebbero il rischio di essere sottoposto a trattamenti inumani o degradanti in caso di un rimpatrio.

“Il provvedimento affronta anche il tema della convertibilità dei permessi di soggiorno rilasciati per altre ragioni in permessi di lavoro. Alle categorie di permessi convertibili già previste, si aggiungono quelle di protezione speciale, calamità, residenza elettiva, acquisto della cittadinanza o dello stato di apolide, attività sportiva, lavoro di tipo artistico, motivi religiosi e assistenza ai minori“, così recita il comunicato di Palazzo Chigi.

Previste anche multe più leggere alle Ong e un nuovo sistema di accoglienza e integrazione: “il provvedimento riforma anche il sistema di accoglienza destinato ai richiedenti protezione internazionale e ai titolari di protezione, con la creazione del nuovo “Sistema di accoglienza e integrazione”. Le attività di prima assistenza continueranno ad essere svolte nei centri governativi ordinari e straordinari. Successivamente, il Sistema si articolerà in due livelli di prestazioni. Il primo dedicato ai richiedenti protezione internazionale, il secondo a coloro che ne sono già titolari, con servizi aggiuntivi finalizzati all’integrazione“, si precisa nella nota

Football news:

Il fratello Chalov è passato in Serbia Injia
Il Barcellona non firmerà Garcia in inverno a causa di problemi finanziari
Rogers sul pareggio con Everton: sfortunato che Lester non abbia segnato il secondo gol
Ancelotti su 1:1 con Leicester: non ricordo che Hames abbia segnato con la destra prima
Andrea Pirlo: nella mia prima stagione in Juve, siamo rimasti indietro rispetto a Milano, ma abbiamo preso il titolo. Tutto dipende da noi
Il giudice ha sbagliato due volte. De Gea è stato spinto, e con il nostro gol annullato non c'era fallo. Sulscher sulla perdita di Sheffield
Maguire sulla sconfitta di Sheffield: ha dato all'avversario due gol, ha giocato al livello sbagliato che si aspettava da sé