Italy

Domenica bestiale da raccontare ai nipoti, Jacobs e Tamberi ori nei 100 e nell’altro da leggenda. E quanto sarà felice lassù Alessandro Talotti

“Che Domenica” bestiale cantava Fabio Concato, “domenica lunatica“ cantava Vasco. Mettiamocele tutte e due ste canzoni, bestiale la domenica e’ stata per l’Italia dello sport, lunatica per gli avversari. Annichiliti, sportivamente annichiliti.
 

Mancano medaglie d’oro all’Italia? L’Italia è in crisi, l’atletica arranca? «Abbiamo l’uomo piu’ veloce al mondo e l’uomo che salta di più al mondo», dice ebbro di gioia il presidente del Coni, Giovanni Malagò.


Ha ragione: Marcel Jacobs, 26 anni poliziotto, figlio di texano e di italiana. Emerge prepotentemente negli ultimi due anni, piazza in batteria il record italiano sui 100, in semifinale quello europeo (9”84) meglio del primato di Carl Lewis, il figlio del vento.

È in missione, ha tre figli, una madre strepitosa, un papà recuperato in corso d’opera ama l’Italia alla follia, tanto che fa fatica a parlare in inglese. Lo allena Paolo Camossi, gloria goriziana del triplo che lo ha forgiato passo dopo passo, allenamento dopo allenato di cui Marcel e’ maniaco. In finale rimonta e’ piazza un 9”80 da leggenda.


 

«Pensa quanto sarà contento lassù Pietro Mennea», ha detto in diretta Rai l’ex atleta e spalla tecnica, Stefano Tilli.
 

Noi aggiungiamo: quanto sarà contento lassù  Alessandro Talotti, scomparso neanche due mesi e mezzo fa per il trionfo dell’altra leggenda della domenica bestiale: Gianmarco Tamberi. Credere ciecamente nel talento del saltatore pesarese innamorato del basket il nostro Talotti. Ne riconosceva il talento, sperava nella sua rinascita.

Eccola. Gara da percorso netto, fino a quei 2.39 mancati per poco con quel gambaletto gessato messo sul tartan a ricordo di quel Periodo nero dell’infortunio, che gli aveva tolto forse una medaglia sicura cinque anni fa a Rio.

Si,Alessandro da lassù sarà fiero di quel saltatore istrionico, elastico come non mai e tenace. «Un sogno realizzato», dice l’altista.


 

Si, che domenica bestiale. Ma adesso attenzione a non farsi fagocitare dall’euforia senza approfittare di questo momento d’oro per analizzare seriamente lo sport italiano.
 

Pieno di talento, ma anche di problemi. Sport nelle scuole, per davvero, sport visto finalmente come un pilastro della formazione dei ragazzi e non un passatempo. Coraggio, con due ori così, quando alla fine delle Olimpiadi mancano ancora sette giorni, sarà’ piu’ bello.
 

Bravi ragazzi, grazie della domenica bestiale. E quanto avrà  festeggiato Alessandro da lassù.

Football news:

Ansu Fathi: il numero 10 è la pressione, ma giocare a barca significa già essere sotto pressione. Questo è il miglior club del mondo
Pioli ha proposto di vietare il ritorno sul suo mezzo campo dopo aver attraversato la linea centrale, entrare in tempo netto e timeout nel 1 ° tempo
Shaw sostituito nel 1 ° tempo della partita con Aston Villa a causa di un infortunio. Invece è uscito Dalot
Kuman sulla mancanza di gol: abbiamo perso giocatori che sanno segnare molto. Ora paghiamo per questo
Kules, sono pronto. Il Barcellona ha annunciato il ritorno di Fati, che non ha giocato a causa di un infortunio per quasi un anno
Pep Guardiola: certo, ora Chelsea è meglio della scorsa stagione. Con Lukaku, sono diventati ancora più forti
L'edizione più musicale del nostro Travel Show è dalla patria di Tchaikovsky! Qui canzoni popolari e remake della celebrazione di Daniel Medvedev