Italy

Due le slavine in poche ore sulle Dolomiti, il Soccorso alpino: "Massima prudenza, con tanta neve in quota e temperature elevate prevedibili altre valanghe"

TRENTO. Caldo primaverile e ancora tanta neve in quota: il Soccorso alpino raccomanda "massima prudenza" dopo le due valanghe che questa mattina (8 maggio) si sono verificate a distanza di poche ore sulle Dolomiti. Il primo distacco è avvenuto sulla Tofana di Rozes, verso le 9: tre amici stavano affrontando a piedi con i ramponi il traverso che porta allo spallone, 200 metri sopra il Rifugio Giussani. I tre erano però più alti rispetto al normale percorso e si sono trovati, spiega il Soccorso alpino veneto "su un cumulo di neve ventata che ha ceduto" trasportando per 150 metri una ragazza di 27 anni di Tolmezzo.

La giovane non aveva con sé Artva (l'apparecchio di ricerca valanghe), ma fortunatamente non è stata sommersa dalla neve e i compagni hanno quindi potuto raggiungerla. Sul posto è arrivato l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, una squadra del Soccorso alpino di Cortina e addirittura un'unità cinofila del Sagf per bonificare la superficie ed escludere il coinvolgimento di altri alpinisti. La 27enne invece, con un sospetto trauma alla schiena, è stata trasportata all'ospedale di Belluno per gli accertamenti del caso. 

Nemmeno due ore dopo, verso le 10 e 40, è poi scoppiato il secondo allarme a Passo della Sentinella dove si è diretto il Pelikan del Soccorso alpino altoatesino, raggiunto (grazie all'elicottero dell'Air service center) dalle squadre del Soccorso alpino della Val Comelico insieme all'unità cinofila del Sagf, che aveva appena terminato le operazioni a Cortina. In questo caso un ventottenne di Venezia, mentre risaliva un canale con sci e pelli, avrebbe secondo i soccorritori "originato un piccolo distacco di superficie". Perso l'equilibrio a causa della slavina, il giovane sarebbe stato trascinato dalla neve per 300 metri, senza finire però sommerso. Il 28enne ha riportato una ferita alla gamba e possibili traumi e, dopo il primo soccorso in loco, è stato trasportato a Brunico

Anche in questo caso i soccorritori si sono messi all'opera per bonificare la zona e verificare l'eventuale presenza di altre persone coinvolte. Mentre venivano ultimate le operazioni, un'altra grande valanga si è staccata in un canale vicino, costringendo i soccorritori ad allontanarsi velocemente. "Date le particolari condizioni di questa primavera" spiega il Soccorso alpino veneto "con ancora grandi quantità di neve in quota e temperature elevate, è prevedibile la caduta di altre valanghe, anche spontanee. Vi invitiamo alla massima prudenza". 

Football news:

Mortin ricorda Euro 2004: ha quasi litigato nelle giunture, si è difeso contro il giovane Cristiano e ha capito l'eccitazione del ponte
Gareth Southgate: non dovremmo essere snob di calcio. Nelle partite con le migliori squadre è importante la diversità
Leonid Slutsky: è ancora convinto che la Finlandia sia l'outsider del nostro gruppo. Sono stati molto fortunati contro la Danimarca
Non sono razzista! Arnautovic si è scusato per gli insulti nei confronti dei giocatori della Nazionale della Macedonia Del Nord
Gary Lineker: Mbappe è una star mondiale, sostituirà Ronaldo, ma non Messi. Leo fa cose di cui gli altri non sono in grado
Un fan Spagnolo va alle partite della nazionale dal 1979. È arrivato in euro con il famoso tamburo (potrebbe averlo perso durante il Lockdown)
Ronaldo ha rimosso la coca-cola sponsorizzata in una conferenza stampa. Cristiano è duro contro lo zucchero-non lo pubblicizza nemmeno