Italy

E’ morto Emanuele Macaluso, fu storico dirigente del Pci

Politica

E’ morto Emanuele Macaluso, fu storico dirigente del Pci

E’ morto a 96 anni lo storico dirigente Pci Emanuele Macaluso. Tra i primi a ricordarlo il ministro per il Sud, siciliano come Macaluso, Giuseppe Provenzano.

Macaluso era nato a Caltanissetta il 21 marzo del 1924. E’ stato parlamentare per quasi trent’anni, dal 1963 al 1992, e fu anche direttore de L’Unità dal 1982 al 1986. Nel Pci era componente della corrente cosiddetta “migliorista”, insieme a Giorgio Napolitano, di cui è stato amico stretto per tutta la vita. Tra i vari incarichi anche quello di segretario regionale del Partito comunista, predecessore di Pio La Torre. Al Pci si era iscritto in clandestinità nel 1941, a 15 anni, prima della caduta del regime fascista. Poi iniziò come deputato regionale siciliano dieci anni dopo. A lungo membro degli organismi dirigenti del partito (era anche nella segreteria di Enrico Berlinguer), dopo la svolta della Bolognina aderì al Pds. Tra le altre cose è stato l’ultimo direttore del Riformista dal 2011 al 2012.

“Ho incontrato #Macaluso solo negli ultimi anni della sua vita, apprezzando lo straordinario esempio di cultura, ironia, vis polemica. Un grande siciliano, una perdita per la sinistra italiana” commenta il commissario europeo Paolo Gentiloni. “Un pensiero aperto, intelligente e sempre originale. Aggiungo, come nota personale, un vicino di casa amato e coccolato da tutto il quartiere. Testaccio. #Macaluso” twitta l’ex presidente del Consiglio Enrico Letta. “Mancherai Emanuele Macaluso – aggiunge il ministro per gli Affari europei Enzo Amendola – La sinistra italiana e meridionale perde un protagonista di tante vittorie per la giustizia e la democrazia. La storia saprà essere generosa con te e la tua generazione. Che la terra, la stessa che ti vide impegnato in grandi lotte, ti sia lieve”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Crisi di governo, Conte supera la maggioranza assoluta alla Camera: la fiducia approvata con 321 voti a favore, 259 contrari e 27 astenuti

next
meteo

Football news:

Dybala è volato a Barcellona per un esame da un chirurgo. È ancora preoccupato per un infortunio al ginocchio
Everton ha esteso il contratto con Dinem fino al 2025
Stefano Pioli: dopo aver giocato con Inter, ho detto alla squadra che mancano 90 giorni alla fine della stagione. L'allenatore del Milan Stefano Pioli ha parlato dell'umore della squadra dopo la sconfitta contro L'Inter
Jota è tornato al gruppo Generale del Liverpool
Mascherano sul futuro di Messi: non avrebbe mai osato dare consigli a Leo. Come amico, sosterrò qualsiasi sua decisione
Claudio Marchisio: Ronaldo è sempre temuto. L'ex centrocampista della Juventus Claudio Marchisio ha scherzato sul gioco dell'attaccante del club Cristiano Ronaldo di Torino nella partita del 23 ° turno di Serie A contro il Crotone (3:0)
Jack sugli insulti sui social media: uccide il calcio. Vorrei incontrare coloro che scrivono tutto questo e chiedere: perché?