Italy

È morto Sergio Gervasutti, aveva 83 anni: è stato direttore del Messaggero Veneto per otto anni

È morto a 83 anni Sergio Gervasutti, direttore del Messaggero Veneto dal 1992 al 2000.  Ha condotto il nostro giornale all'alba del nuovo millennio, continuando poi a firmare sul nostro quotidiano commenti e rubriche apprezzatissime dai lettori

È morto a 83 anni Sergio Gervasutti, direttore del Messaggero Veneto dal 1992 al 2000.  Ha condotto il nostro giornale all'alba del nuovo millennio, continuando poi a firmare sul nostro quotidiano commenti e rubriche apprezzatissime dai lettori.
 

Nato a Palmanova il 20 novembre 1937 ha cominciato giovanissimo il suo lungo percorso nel giornalismo. Ha cominciato a collaborare a Il Piccolo di Trieste ed è diventato professionista nel 1960 dopo aver compiuto il praticantato al “Gazzettino di Venezia”, del quale negli anni ha diretto tutte le redazioni trivenete e quella romana (Dal 1970 al 1972 è stato a capo della redazione udinese). Si è occupato di politica, di economia e di costume.  Ha percorso tutte le tappe di una carriera che si è protratta per oltre mezzo secolo: da corrispondente a redattore, capocronista, vicedirettore e direttore.

 

Nel 1982 è stato nominato alla guida del “Giornale di Vicenza”. Ha diretto nel 1987 a Como il quotidiano “La Provincia”. Dal 1992 al 2000 è stato direttore del “Messaggero Veneto”.


Si è poi dedicato alla narrativa storica pubblicando una decina di libri in cui ha sempre trasfuso il suo attaccamento per il Friuli.

Nell’ottobre 2020 gli è stato conferito il primo premio giornalistico internazionale “Isi Benini – Città di Udine” assieme a  Licio Damiani e Daniela Paties Montagner. L’iniziativa, ideata dall’associazione regionale della Stampa agricola, agroalimentare, dell’ambiente e territorio, prevedeva di sviluppare il tema della valorizzazione delle realtà iconiche e di ritrovo della città di Udine.

Football news:

Oh, merda! E vogliono giocare per la Juve? Allegri ha giurato dopo la partita con il Milan
Il Presidente del Borussia Dortmund Hans-Joachim Watzke ha parlato di una possibile partenza dal club dell'attaccante Erling Holand
Roy Keen: il Tottenham era così male nella partita contro il Chelsea che non potevo credere. I giocatori non vogliono difendersi
Ancelotti sulla Coppa del mondo ogni 2 anni: passiamo ogni anno, una volta questo caso
Ronaldo ha perso 288 000 euro a causa di frodi travel-agente con le carte di credito giocatore
Sei felice di tornare Glushakov e Dzyuba in nazionale? Rimonta dell'anno
La Juventus è già come la squadra di Allegri senza palla, ma non possiede alcuna altra modalità. Milano ancora punito per questo