Italy

Egidio Gavazzi, l'editore ecologista morto in un incidente aereo

L'incidente

L’uomo è morto carbonizzato e, nel corso delle ore, le forze di polizia hanno potuto risalire all’identità: il noto imprenditore appunto

L'aereo dopo lo schianto

Precipita un aereo ultraleggero nei cieli di Padova e muore un 84enne: era Egidio Gavazzi, ecologista ed editore di riviste. Il fatto è successo questa mattina quando il veicolo era in fase di atterraggio. Difficile dire che cosa sia potuto accadere prima dell’incidente, ma l’aereo è caduto nell’aeroporto, schiantandosi a terra e prendendo fuoco. L’84enne è morto carbonizzato e nel corso delle ore, le forze di polizia hanno potuto risalire all’identità: il noto imprenditore appunto.

Sul posto vigili del fuoco e forze dell'ordine: stando alle prime ricostruzioni l'aereo sarebbe andato lungo in fase di atterraggio, urtando un albero e terminando il suo volo nel piazzale antistante, ribaltandosi e prendendo fuoco.

Gavazzi era nato a Erba, in provincia di Como, nel 1937. Membro di una importante famiglia della borghesia lombarda, Gavazzi é stato naturalista e fotografo, fondando riviste tra cui Airone, Aqua, Silva, Alisei. Aveva dato vita alla Società Italiana Caccia Fotografica, e aveva dato impulso alla fondazione della sezione italiana di Greenpeace. Era anche appassionato di aerei, che ha continuato a pilotare in tarda età.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Egidio Gavazzi, l'editore ecologista morto in un incidente aereo

Football news:

Jamie Carragher: se il Liverpool non si intensifica, sarà difficile far cadere la città dalla cima. E non dimentichiamo il Chelsea e il Manchester United
Messi non si allenerà con il Barça fino a quando non firmerà il Contratto
La Juventus firmerà L'attaccante Santos Cayo Jorge. Stipendio - 1,5 milioni di euro più bonus
Allegri sulla juve: Ronaldo è entusiasta. Dybala ha un problema muscolare. Kulusevski deve aggiungere
Nedved su Locatelli: la Juve considera la sua offerta giusta e buona
Kuman su 3:0 con Stoccarda: un grande gioco di barca contro una squadra forte. Siamo sulla strada giusta
Mkhitaryan vuole competere con la Roma per scudetto: senza trofei alla fine della carriera non rimarrà nulla