Italy

Egitto, Zaki: oggi a Mansura la seconda udienza del processo

La corte può emettere una sentenza inappellabile in qualsiasi udienza

Le studente egiziano dell'università di Bologna è in carcere in Egitto da quasi 20 mesi. L'accusa a suo carico, nel processo in corso, è quella di "diffusione di notizie false dentro e fuori il Paese". Restano in piedi altre accuse più gravi, per le quali rischia 25 anni di carcere

28 settembre 2021Si tiene oggi a Mansura, sul delta del Nilo, la seconda udienza del processo a carico di Patrick Zaki, lo studente egiziano dell'università di Bologna in carcere in Egitto da quasi 20 mesi.   Come la prima udienza svoltasi il 14 settembre, quella odierna si tiene di nuovo davanti a una Corte della Sicurezza dello Stato per i reati minori (o d'emergenza) di Mansura, la città natale di Patrick.   Nell'ala nuova del vecchio Palazzo di Giustizia, è previsto che nell'ambito di una sessione di varie ore vengano esaminati molte decine di casi a partire da metà mattinata.

La volta scorsa l'aggiornamento a oggi, dopo un'udienza di pochi minuti,fu annunciato verso le 15 ora locale e italiana. Visto il tipo di corte, si desume che l'accusa a suo carico su cui si dibatterà oggi sulla base di tre articoli giornalistici è quella di "diffusione di notizie false dentro e fuori il Paese". Un reato sanzionato con un massimo di cinque anni di carcere. La corte può emettere una sentenza inappellabile in qualsiasi udienza.   "Rischia fino a cinque anni di carcere per aver espresso in maniera pacifica le sue opinioni", lancia l'allarme Amnesty Europe.  

È già  stato confermato, inoltre, da una legale dello studente che restano in piedi (si presume quindi da affrontare eventualmente in altra sede) le accuse di "minare la sicurezza nazionale" e di istigare alla protesta, "al rovesciamento del regime", "all'uso della violenza e al crimine terroristico": le ipotesi di reato basate sui dieci post su Facebook di controversa attribuzione.   Si tratta di crimini che gli fanno rischiare 25 anni di carcere, secondo Amnesty International, o addirittura l'ergastolo, hanno sostenuto fonti giudiziarie egiziane.   

Come sempre avvenuto nelle udienze per il rinnovo della custodia cautelare, è prevedibile anche per oggi la presenza presso il Tribunale di un diplomatico italiano nell'ambito di un monitoraggio processuale Ue che coinvolge paesi extra-europei come il Canada.

 Alla vigilia del processo, anche Maria Arena (S&D), presidente della sottocommissione sui diritti umani, ha definito il processo "inaccettabile" e chiesto il suo "immediato rilascio": "La sua detenzione deriva esclusivamente dal suo lavoro per i diritti umani", ha scritto su Twitter.

Football news:

Cristiano Ronaldo: il mio ruolo nella squadra è segnare gol e aiutare con l'esperienza. Mi piace rendere felici le persone
Arteta Pro 3:1 con Aston Villa: soddisfatto di come L'Arsenal ha dominato. È così che dobbiamo giocare
Ole-Gunnar Sulscher: Mi piace allenarmi al Manchester United e vivere
Patrice Evra: voglio capire da dove vengono i razzisti. Non sono nati. Forse queste persone sono traumatizzate
La partita di Saint-Etienne a causa dei tifosi protestanti è iniziata un'ora più tardi. La partita dell'undicesimo turno di campionato 1 di St. Etienne-Angers è iniziata un'ora dopo l'orario previsto
Рим Папасы Франциск Мессиге қолтаңбасы бар ПСЖ футболкасы үшін алғыс айтты
Jorge Sampaoli: Messi è il miglior giocatore del mondo. L'allenatore del Marsiglia Jorge Sampaoli ha condiviso la sua opinione sull'attaccante del PSG Lionel Messi prima della partita di domenica contro i praizhan