Italy

Elisa Isoardi e il rapporto con mamma Irma: “Non c’era più dialogo, l’ho trattata male”

La sua avventura all'Isola dei Famosi si è interrotta prematuramente per un infortunio all'occhio: tornata in Italia, Elisa Isoardi è stata ospite di Verissimo nella puntata di sabato 8 maggio. Rivedremo la conduttrice in un programma su Mediaset? Intanto, nello studio da Silvia Toffanin, ha parlato soprattutto della sua vita personale e di argomenti delicati come il rapporto non sempre facile con la madre Irma.

All'Isola ho pensato tanto alla mia mamma. Grande donna, se sono così è perché ha portato avanti la famiglia. Non si ferma mai su nulla. Da figlia ho più volte provato a chiederle aiuto, ma lei è fatta così. Non c’era più dialogo. Io mi ero allontanata, ho sbagliato, stavo sbagliando ed ho trattato male anche lei. A volte si sbaglia. Non ce l’avevo con lei, probabilmente ce l’avevo con me stessa. Avevo avuto una delusione, c'era anche l’amore in quel periodo, probabilmente dovevo riordinare un po’ di cose della mia vita. Lei è stata brava, perché se mi avesse aiutato in modo vittimistico, io sarei scappata. Mi ha fatto sfogare e poi è bastato venire a prendermi alla stazione. Poi ne abbiamo parlato, ma veramente poco. Abbiamo sfiorato l'argomento. Quando ci siamo ritrovate mi sono accorta di quante cose mi sono mancate di lei.

Il rapporto con il fratello Domenico

Elisa Isoardi ha confessato anche di aver temuto molto di deludere mamma Irma con il suo ritiro dall'Isola: "Non ho riacceso subito il telefono in Honduras. Avevo paura del giudizio di mia madre, della frase: "Eh, però potevi tornare sull'Isola". Quindi ho tenuto il telefono spento per altre 12 ore. Poi ho preso coraggio e l'ho acceso, ho fatto la videochiamata con lei che già piangevo. E lei mi ha detto: Torna a casa, bimba mia". La presentatrice ha parlato anche del legame forte, ma segnato da qualche screzio, con suo fratello Domenico Isoardi. Dopo un periodo di lontananza, si sono riavvicinati poco prima della sua partenza all'Isola dei Famosi.

Mio fratello è particolare. Io lo chiamo "eremita" perché vive in montagna. Lui sa cosa vuol dire l'essenziale e non sa cosa significhi il superfluo. Siamo agli antipodi, io in tv e lui in montagna. Siamo cresciuti separati. Io avevo 3 anni e lui 10: mamma e papà si sono separati. Mamma è andata a vivere in un altro paese e io sono andata con lei. Lui è rimasto col papà e coi nonni. Non mancano però mai i nostri momenti insieme. Lui è un uomo forte, dice le cose in modo troppo vero. Non è la bugia che fa male, è la verità. Mi ha detto delle cose vere, in modo molto diretto. Io dicevo "Non prendo ordini da nessuno", le solite cose. Abbiamo litigato. E in una fase matura è più difficile riappacificarci. Ma quest'Isola ha voluto compiere questo miracolo.

Il futuro di Elisa Isoardi dopo l'Isola dei Famosi

Il pur breve soggiorno all'Isola dei Famosi è stato importante per la Isoardi. Ora, per lei, ci potrebbe essere un futuro televisivo a Mediaset, anche per il momento la conduttrice non ha fatto annunci ufficiali. Sul fronte sentimentale, al momento è single e sta bene così:

Grazie per quest'esperienza. Oggi mi piacerebbe la televisione che a me piace guardare. Una tv gentile, diretta, vera. La gente a casa non la imbrogli. Un fidanzato? Ma sì facciamo anche questo salto! Ma con calma, di solito si ha paura a dirlo ma io adesso basto a me stessa.

Football news:

Fernando Santos: meritata vittoria della Germania. Il Portogallo è rimasto scioccato dopo aver perso due gol nel secondo tempo
Moutinho sulla sconfitta 2:4: A volte non riusciva a far fronte alla superiorità della Germania. Il Portogallo non voleva questo risultato
Tottenham è Interessato all'ex allenatore del Barcellona Valverde
Sansches su 2:4 con la Germania: il Portogallo potrebbe ridurre il ritardo. Hanno giocato ottime squadre
Le mani nel gruppo di morte: la Francia è quasi nei playoff, il Portogallo ha bisogno di almeno un pareggio
Bastian Schweinsteiger: è stato sollevato non solo per 3 punti, ma anche per la partita tedesca
Nunu Gomes: la Germania ha giocato più forte e più intelligente del Portogallo. I problemi sono stati dal primo minuto