Italy

Erling Haaland è già nella storia della Champions League: ha segnato 10 gol in 7 partite

Impressionante. Non ci sono aggettivi migliori per descrivere Erling Haaland. Il colpo del mercato invernale del Borussia Dortmund ha conquistato la scena nel match d'andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Paris Saint Germain. Sua la doppietta che ha permesso ai gialloneri di battere i transalpini, a margine di una prestazione eccezionale. E i numeri stagionali del giovane norvegese diventano ancor più importanti. Basti pensare che sono 10 i gol segnati in Champions (tra Salisburgo e Dortmund) in stagione, un rendimento da record.

Erling Haaland, doppietta super in Borussia Dortmund-Paris Saint Germain

Erling Haaland ha realizzato una doppietta d'autore in Borussia Dortmund-Paris Saint Germain. In 8′ il classe 2000 norvegese ha fatto impazzire di gioia il Signal Iduna Park: prima con una deviazione da rapace d'area di rigore ha portato avanti i gialloneri, e poi dopo il momentaneo pareggio di Neymar, ha realizzato la sua personale doppietta con una conclusione da bomber di razza. 2-1 per la formazione di Favre, e score che diventa sempre più impressionante per Haaland. Basti pensare che nelle prime 7 partite con la compagine tedesca, l'ex Salisburgo ha segnato già la bellezza di 11 gol.

Haaland, 10 gol in  7 partite. È nella storia della Champions League

In Champions poi i numeri diventato assolutamente eccezionali. Grazie alla doppietta in Borussia Dortmund-Psg (prime reti in Europa con i gialloneri), il talento nordico ha raggiunto quota 10 gol stagionali nella massima competizione europea, a fronte di 7 partite stagionali disputate, di cui 6 con la casacca del Salisburgo. Nessuno nella storia del torneo era andato in doppia cifra in termini di reti realizzate, nel minor tempo disponibile: basti pensare infatti che i predecessori di Haaland ci hanno messo almeno 4 partite in più. Questa l'ennesima fotografia del valore di un ragazzo che finora è stato capace di segnare la bellezza di 39 gol complessivi in 29 partite. Il Borussia può sorridere per un vero e proprio affare di mercato.