Italy

Euro 2020. Rimonta e poker, la Germania stende il Portogallo 4-2

Girone F, i tedeschi si risollevano

Spettacolo a Monaco. Segna Ronaldo al quarto d'ora, poi due autogol, Havertz e un superbo Gosens capovolgono la partita. A metà ripresa accorcia Diogo Jota. Le speranze di controrimonta dei lusitani si spengono sul palo di Renato Sanches

19 giugno 2021La Germania tocca il fondo ma si rialza prontamente e rimette in sesto la sua classifica. A Monaco di Baviera il Portogallo viene rimontato e steso 4-2 nella partita, combattuta e divertente, che completa la seconda giornate del gruppo F. Al comando c'è la Francia a 4 punti, seguono tedeschi (che rimediano alla sconfitta iniziale con i transalpini) e portoghesi a 3, Ungheria a 1. Nell'ultimo turno Francia-Portogallo e Germania-Ungheria: tutto da decidere, anche i magiari possono sperare.  

All'Arena, entrambi i tecnici ripropongono lo stesso undici della prima partita. Fernando Santos con i trequartisti Bernardo Silva, Bruno Fernandes e Diogo Jota dietro Ronaldo. Loew ha il vertice offensivo Gnabry supportato da Mueller e Havertz, Kimmich e Gosens sulle corsie. La Germania parte a testa bassa e chiude i lusitani nella trequarti. Un gol spettacolare di Gosens viene cancellato dal precedente fuorigioco di Gnabry. Rui Patricio respinge la rasoiata di Havertz, Gnabry arriva sul pallone, la difesa respinge a fatica. Al Portogallo basta una giocata in velocità per gelare l'Arena: lancio verso Diogo Jota che entra in area e accomoda a Ronaldo (terzo gol) il piatto comodo del vantaggio. La Germania accusa il colpo e rallenta.

Dalla mezz'ora la difesa lusitana comincia a concedersi alcune incertezze. E i tedeschi diventano letali. E' Gosens a suonare la carica. Classico cambio di gioco da destra a sinistra, l'esterno dell'Atalanta sventaglia al centro, Ruben Dias anticipa Havertz ma infila imparabilmente Rui Patricio (35'). Dopo appena 4' risultato capovolto su un altro autogol: stavolta il cambio di gioco è da sinistra a destra, Gosens verso Kimmich, palla verso il centro, Guerreiro tocca di punta nella propria porta. Germania con le ali ai piedi, un altro errore in pieno recupero offre a Gnabry l'occasione per il tris, Rui Patricio si oppone.

Fernando Santos comincia la ripresa con Renato Sanches al posto di Bernardo Silva. Ma il fattore resta sempre Gosens, che continua a essere dimenticato dalla difesa. Al 51' riceve all'ingresso in area dopo una'azione avvolgente, guadagna il fondo e smista al centro dove irrompe Havertz per il tris. All'atalantino manca il sigillo personale. Arriva al 60', quando sale di testa, sempre solitario, sul preciso cross di Kimmich. E subito dopo lascia il campo per ricevere l'ovazione del pubblico (gli subentra Halstenberg). Il Portogallo, stordito, trova una reazione inattesa al 67': su calcio di punizione Ronaldo riesce a rigiocare una palla quasi uscita e Diogo Jota può spingere nella porta vuota. Il ritmo è basso, il Portogallo ci prova. Renato Sanches riceve sul vertice dell'area e scaglia un destro di rara potenza, palo pieno con Neuer fermo a guardare (78'). Godibili anche gli ultimi minuti, occasioni per Goretska (alto) e André Silva (contenuto da Ginter).

Football news:

Atlético e suarez possono estendere il contratto nel 2022
Joan Laporta: il Barcellona vorrebbe vedere una maggiore flessibilità da parte della Liga, come in altri paesi
Semin sulle finali della Coppa di Russia in diverse città: abbiamo costruito stadi all'avanguardia per la Coppa del mondo
Savin ha promesso che Krasava restituirà i soldi per i biglietti per i tifosi in caso di sconfitte nel mese di agosto
Chelsea ha fatto Inter due proposte per Lukaku
Ronaldo è pronto a tornare al Real Madrid. Madrid vuole firmare solo Mbappe (As)
Dopo 10 giorni, la Russia è il quinto nella classifica medaglia di Tokyo-2020. Ancora un po ' - e raggiungeremo il Regno Unito