Il punto di riferimento per gli italiani a Tokyo si è acceso con i trionfi di Tamberi e Jacobs, tra trenini e cori

Grande festa a Casa Italia per festeggiare gli ori di Tamberi e Jacobs nell’atletica leggera. Nella dimora degli italiani a Tokyo 2020, gli azzurri del nuoto e della scherma hanno trascorso l’ultima serata giapponese prima del rientro in Italia, e hanno potuto festeggiare insieme l’indimenticabile serata per i colori azzurri.

federica-pellegrini-massimiliano-rosolino

federica-pellegrini-massimiliano-rosolino
federica-pellegrini
federica-pellegrini
federica-pellegrini
federica-pellegrini
federica-pellegrini
federica-pellegrini

Capitanati da Federica Pellegrini, gli azzurri hanno atteso il ritorno dallo stadio Olimpico del presidente del Coni, Giovanni Malagò e, sulle note di “Azzurro”, hanno dato il via ai festeggiamenti e alle danze, con tanto di trenino con protagonista proprio Federica Pellegrini, portata in trionfo dai compagni per salutare, così, la sua ultima Olimpiade, la quinta in carriera.

Federica Pellegrini scatenata alla festa di Casa Italia

Dopo aver assistito tutti insieme alle imprese di Gimbo e Marcell, è scattata la grande festa, con un tifo degno di una curva da stadio, e l’immancabile “popopopopopooo”, ormai simbolo della festa italiana. Una volta arrivato il numero uno dello sport italiano, è stata, poi, festa grande.

A Federica Pellegrini l’onore di stappare una bottiglia di spumante magnum per brindare ai successi azzurri a Tokyo, ma soprattutto alla sua immensa carriera. Al giovane Nicolò Martinenghi, una torta con candeline per i suoi 22 anni e per il doppio bronzo nei 100 rana e nella staffetta 4×100 misti.  Dopo la festa, per gli azzurri del nuoto e della scherma la ripartenza per l’Italia. Federica Pellegrini, invece, si tratterrà ancora qualche giorno per le elezioni della Commissione atleti del Cio, che la vedono in corsa. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata