La Ferrari potrà tenere il marchio Testarossa in Germania: lo ha stabilito la Corte di Giustizia della Ue in una sentenza pubblicata lo scorso 22 ottobre che accoglie le motivazioni dell’azienda italiana, che ha un procedimento in corso in Germania.

Secondo la Corte, anche se di un prodotto è stata interrotta la produzione, finché il proprietario del marchio fornisce servizi o rivende componenti usate di quel prodotto, il marchio resta il suo. Un tribunale tedesco aveva revocato il marchio Testarossa alla Ferrari qualche anno fa sostenendo che non fosse utilizzato.

Ma la Corte Ue ora ha stabilito cosa si intende per “uso genuino” del marchio – che quindi comprende anche la rivendita di componenti – come le aveva chiesto la giustizia tedesca che si era rivolta ai giudici di Lussemburgo proprio per chiedere un’interpretazione.