Italy

Giroud ‘rovescia’ l’Atletico di Simeone, colpaccio Chelsea a Bucarest

Sulla giostra di Giroud. L'attaccante francese è un habitué delle reti spettacolari e non si è voluto smentire nella gara d'andata degli ottavi di finale della Champions League 2020/2021 tra Atletico Madrid e Chelsea. Si è giocato alla National Arena di Bucarest, perché la Spagna ha interdetto l’accesso ai viaggiatori provenienti da alcuni paesi esteri a causa della pandemia Covid-19 e delle varianti; e ha deciso la gara un bellissimo gol del centravanti del club di Londra a metà nella ripresa: adesso i Blues hanno un buon vantaggio in vista della sfida di ritorno.

Il Chelsea ha sempre cercato di avere in mano il gioco ma non ha creato occasioni da gol mentre l'Atlético ha fatto una partita attenta nella copertura degli spazi e ha avuto due occasioni con Lemar e Luis Suárez. Simeone ha provato a rallentare i ritmi di gioco e nonostante il dominio dei Blues nel possesso, i giocatori di Tuchel non sono mai riusciti a impensierire la difesa madrilena e Oblak.

A decidere il match è stata una bellissima rete in rovesciata di Oliver Giroud a metà ripresa: l'attaccante francese ha battuto Oblak con un gesto tecnico di pregevole fattura da centro area dopo un tocco maldestro di Hermoso all'indietro, che ha tenuto in gioco il numero 18 del club londinese. In un primo momento l'arbitro Brych e il suo assistente avevano annullato la marcatura per fuorigioco ma il VAR è intervenuto e dopo un lungo controllo, tre minuti di review, ha convalidato la rete.

Nel finale il Cholo Simeone ha inserito tutti gli uomini offensivi a sua disposizione ma non è riuscito a trovare il pareggio e a festeggiare dopo il primo round degli ottavi è il Chelsea di Thomas Tuchel.

Il tabellino di Atletico Madrid-Chelsea

RETI: 68′ Giroud.

ATLETICO MADRID (3-4-2-1): Oblak; Savic, Felipe, Hermoso (84′ Vitolo); Llorente, Koke, Lemar, Saul, Correa (82′ Dembele), Joao Felix (82′ Renan Lodi), Suarez. A disposizione: Grbic, Kondogbia, Torreira, Camello, Garcia, Sanchez, San Roman. Allenatore: Simeone.

CHELSEA (3-4-2-1): Mendy; Azpilicueta, Christensen, Rudiger; Hudson-Odoi (80′ James), Jorginho, Kovacic (74′ Ziyech), Alonso; Mount (74′ Kante), Werner (87′ Pulisic); Giroud (87′ Havertz). A disposizione: Arrizabalaga, Abraham, Caballero, Zouma, Chilwell, Gilmour, Emerson Palmieri. Allenatore: Tuchel.

ARBITRO: Felix Brych.

Football news:

Cavani è tornato in allenamento e probabilmente giocherà con Crystal Palace
Fabio Capello: la Juve ha giocato a Rugby contro il porto. Solo Ronaldo e Chiesa sono in grado di fare la differenza in questa formazione
Neymar: ho postato come mi riprendo da un infortunio e non ho ricevuto messaggi con le parole: Wow, che professionista. Nessuno
Ole-Gunnar Sulscher: il lavoro dei giudici è molto difficile e senza ulteriore pressione. Dobbiamo prendere le loro decisioni
Joan Laporta: sono sicuro che Messi non rimarrà nel Barça se non vinco io le elezioni. Dà al club il 30% delle entrate
Trent ha idolatrato Gerrard fin dall'infanzia ed è entrato in una fiaba: ha ricevuto da Steven la cura e la benda del capitano. Una storia di relazioni meravigliose
Il recupero di Hazard dopo l'infortunio è ritardato. Probabilmente non giocherà con L'Atletico il 7 marzo