This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Gogna su Mietta, fregatura Rc auto e i cinghiali: quindi, oggi...

Quindi, oggi...: Brusaferro e la terza dose, l'infermiera di Lugo e la retromarcia di Letta sul ddl Zan

Gogna su Mietta, fregatura Rc auto e i cinghiali: quindi, oggi...

- a Roma i cinghiali cercano di entrare in Tribunale. Andranno a testimoniare sulla sporcizia della città eterna

- il caso Mietta è veramente imbarazzante. Se avessero messo alla gogna chissà chi chiedendogli in diretta se avesse abortito, cosa sarebbe successo? Provate a immaginare. Quella domanda ("sei vaccinata?") non andava fatta, riguarda la sfera privata e non c'era alcun interesse pubblico a conoscere l'informazione. Saranno fattacci suoi se s'è inoculata o meno. E cavolacci suoi sono anche le motivazioni per cui a scelto di non farlo

- l'infermiera di Lugo scagionata dagli omicidi in corsia "perché il fatto non sussiste". Morale: mai descrive l'imputato come un mostro assassino. Che si rischia di prendere una cantonata pazzesca

- quando l'Ue fa le cose fastidiose, ci si mette d'ingegno. Mentre una volta si poteva sospendere l'assicurazione in caso di inutilizzo dell'auto tenuta in un'area privata, ora sarà obbligatorio tenerla sempre attiva. Anche se l'auto resta lì per un anno, la copertura RC sarà obbligaroria. Gli emendamenti alla dierttiva Ue sulla responsabilità civile sono stati approvati dal Parlamento Europeo. E sono una fregatura immane: soprattutto per chi possiede un'auto d'epoca e d'inverno non la tira fuori per non rischiare di congelare. Adios 100 euro in più all'anno

- Brusaferro oggi: "Terza dose per tutti verosimile". Franco Locatelli a fine settembre: "Terza dose per giovani sani non è scontata". Chi ci capisce qualcosa, è bravo

- dopo la fine dell'emergenza fascismo, è arrivata a conclusione anche quella sull'odio anti-Lgbt. Letta sul ddl Zan tira indietro la mano e apre alle modifiche, facendone così slittare l'approvazione. La comunità Gay se la prende, e c'ha pure ragione. A noi invece fa dire che, evidentemente, tutto sommato, quella "urgenza" di cui tanto parlava il Pd non c'era affatto