morto dopo giorni di agonia

L’intera comunità è sconvolta per la scomparsa di Antonio Graziano, marito e padre di due figlie, deceduto dopo alcuni giorni di ricovero in gravissime condizioni in seguito ad un terribile incidente

“Non ti dimenticheremo mai”. Sono queste le parole espresse dai tanti amici di Antonio Graziano, corriere e vicecapitano della squadra dilettantistica di calcio di Volturino, in
provincia di Foggia, morto nelle scorse ore per le gravi conseguenze di un incidente stradale che lo ha visto coinvolto alcuni giorni fa. Ha combattuto fino all’ultimo ma il suo
corpo non ha retto: Antonio era stato ricoverato d’urgenza presso l’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. Qui era stato portato in elisoccorso in
gravissime condizioni dopo l’incidente avvenuto sulla strada provinciale 60 in agro di Manfredonia e qui è rimasto per alcuni giorni, fino al decesso. Troppo gravi le ferite
riportate nello schianto tra un’autobotte ed il furgone sul quale viaggiava.

LEGGI ANCHE =>> 38enne paralizzato torna a parlare 18 anni dopo l’incidente: ha un sistema di elettrodi nel cervello

Il messaggio di cordoglio della sua squadra di calcio

Negli ultimi giorni sia l’amministrazione comunale che la società dilettantistica di calcio avevano espresso il loro dolore per il grave incidente esprimendo vicinanza e affetto al ragazzo e alla sua famiglia. “Antonio era un ragazzo speciale, sempre presente agli allenamenti e pronto a spronare i suoi compagni, ma prima di tutto questo era un padre di
due splendide bambine”, hanno detto dall’Asd Volturino. “Coloro che ci hanno lasciati non sono degli assenti,sono solo degli invisibili che tengono i loro occhi pieni di gloria nei nostri pieni di lacrime. Purtroppo Antonio non è più tra noi”. Purtroppo le preghiere rivolte al corriere nato a Foggia, sposato e padre di due figlie, non sono bastate: centinaia di persone hanno pubblicato sui social messaggi di cordoglio rivolti alla famiglia. “Non dimenticheremo mai il tuo sorriso. Sei stato un ragazzo rispettoso e fiero della famiglia che avevi. Rimarrai nei cuori di tutte le persone alle quali hai consegnato i tuoi pacchi”. “Ci stringiamo al dolore della famiglia di Antonio Graziano e della comunità di Volturino. Ognuno di noi porta con sè un suo ricordo”.