Italy

Gregorio Paltrinieri record europeo nei 1500 ai Sette Colli di Roma

Avete presente la felicità? Ecco, Gregorio Paltrinieri ce l’ha stampata in faccia. Non da oggi, ma da settimane: da quando ha deciso di cambiare tutto nella sua vita, affinché nuotare non fosse più un peso. Il passato (Stefano Morini e la piscina di Ostia) non lo ha preso a schiaffi, ma lo ricorda ogni volta che può, paragonandolo al presente, «tutto troppo bello. Non avrei mai sognato di fare un tempo del genere». Un tempo pauroso: con 14’33’’10, Paltrinieri ha migliorato di 94 centesimi il primato europeo sui 1.500 stile libero che lui stesso aveva stabilito quattro anni fa a Londra. Era il 18 giugno, quasi due mesi prima del trionfo sul chilometro e mezzo a Rio. Proprio il 13 agosto, come oggi.

Se gli altri arrancano e devono fare i conti con le conseguenze del lockdown («È stato come ripartire da zero», l’ammissione di Federica Pellegrini), sembra che Paltrinieri non si sia mai fermato. Anzi, che lo stop alle competizioni gli abbia fatto addirittura bene. Al fisico e soprattutto alla testa. Una prestazione del genere avrebbe meritato le tribune della piscina del Foro Italico strapiene, come il Sette Colli ha abituato: chissà, con la spinta di migliaia di tifosi e con la bracciata di questo Paltrinieri, il record del mondo di Sun Yang (14’31’’02) sarebbe stato un po’ più vicino.

«Mi sento bene, mi piace quello che faccio — dice —è che prima era diventato pesante. Avete presente una relazione d’amore? Ecco, ho ragionato così: quando qualcosa non va, è giusto cambiare. Credo di essere stato sempre coraggioso negli anni, a fare quello che volevo fare». E mentre tutti i suoi colleghi andranno in vacanza, lui — che ora si allena con Fabrizio Antonelli — tornerà in acqua: nel mare di Piombino, dove dal 18 al 21 agosto sono in programma i campionati italiani di nuoto di fondo. «Manca ancora tanto a Tokyo, ma sono curioso — dice —. Abbiamo iniziato una preparazione anche in acque libere, vediamo come andrà. Ma la vasca resterà un punto fisso e non voglio mollarla». Se Gregorio sarà questo, non sarà neanche il mare a fermarlo.

Football news:

Nedved sulla juve-Barcellona: i due migliori giocatori del mondo si incontreranno - Ronaldo e Messi
Direttore del Real Madrid Butragueno: la Champions League ci aspetta 6 partite intense. Il calendario è molto severo
Questa sera la UEFA ha anche distribuito premi personali. Il Bayern - 5 su 6 possibili, Levandowski-il giocatore dell'anno
La UEFA permetterà di riempire gli stadi del 30%. Le partite di ottobre si terranno con gli spettatori
Flick è riconosciuto come il miglior allenatore della Champions League-2019/20
Levandowski è riconosciuto come il miglior attaccante della Champions League-2019/20
Leo-Cristiano, Chelsea-Krasnodar, Bayern-loco, Borussia - Zenit: tutti i gruppi di Champions League in una foto