Italy

Hotel e vaccino: con 50 euro a San Marino doppia dose di Sputnik, ma non agli italiani

San Marino apre al turismo vaccinale, ma non agli italiani: 50 euro e hotel per la doppia dose Sputnik

Il pacchetto "vaccino più hotel" / San Marino

La Repubblica del Titano chiede un soggiorno prolungato negli alberghi del posto per chiunque voglia l'iniezione

Un soggiorno prolungato negli alberghi della zona e la doppia dose di farmaco anti covid assicurata, in una sorta di pacchetto "vaccino più hotel" che prevede l'iniezione del vaccino russo Sputnik, non riconosciuto dall'Ema (l'Agenzia europea per i medicinali). La Repubblica di San Marino è pronta a partire con quello che il governo locale ha definito "turismo vaccinale": 50 euro per la doppia dose, a partire dal 17 maggio, con prenotazione alberghiera sette giorni prima del soggiorno sul Titano che dovrà essere di almeno tre notti per due volte in ventuno giorni.

Il turismo vaccinale a San Marino

Il turismo vaccinale è aperto a tutti, tranne che agli italiani perché con Roma non c'è ancora un accordo specifico. "Sui temi dei vaccini e del covid non si possono fare discorsi di geopolitica", ha detto il segretario di Stato agli Esteri di San Marino Luca Beccari, ricordando la "neutralità attiva" come una tradizione sammarinese e i "rapporti bilaterali ottimi" sia con la Russia che la Cina e altri 150 Paesi nel mondo. "Ma sicuramente il rapporto privilegiato è con l'Italia", ha comunque sottolineato coralmente il Congresso di Stato, dalla quale San Marino sta continuando a ricevere forniture del vaccino Pfizer, dopo un inizio a rallentatore.

La Repubblica di San Marino, spiega il governo, avvierà una campagna di turismo vaccinale "che avrà un regolamento molto chiaro" e sarà realizzata "attraverso la somministrazione del vaccino russo Sputnik V dopo un monitoraggio dell'Istituto di sicurezza sociale". Il costo sarà di 50 euro per entrambe le dosi. La somministrazione sarà legata al concetto di residenza e di soggiorno prolungato nella Repubblica del Titano, mentre sul tema del "green pass" europeo, le autorità sanmarinesi hanno annunciato di aver avviato un dialogo con l'Unione europea insieme ad altri Stati enclave (Andorra, Città del Vaticano e Principato di Monaco) per "essere introdotti nel circuito dei certificati vaccinali".

Oggi i membri del Congresso di Stato hanno illustrato i progressi di San Marino (34mila abitanti) nella campagna vaccinale e nella lotta contro il covid. In questo momento a San Marino "non vi sono pazienti ospedalizzati e nell'arco di un paio di settimane il 60% dei residenti sarà totalmente immunizzato". È stata infatti superata la soglia delle 36mila somministrazioni, con le autorità sanitarie che si concentrano ora sui richiami e su trovare forme con la Repubblica italiana per vaccinare "i lavoratori frontalieri e gli studenti, circa il 20% del totale".

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Football news:

Gareth Bale: ho una relazione meravigliosa con Ancelotti. Il centrocampista del Real Madrid Gareth Bale ha commentato il suo futuro nel contesto della nomina di Carlo Ancelotti a capo allenatore della squadra
Fernando Santos: meritata vittoria della Germania. Il Portogallo è rimasto scioccato dopo aver perso due gol nel secondo tempo
Moutinho sulla sconfitta 2:4: A volte non riusciva a far fronte alla superiorità della Germania. Il Portogallo non voleva questo risultato
Tottenham è Interessato all'ex allenatore del Barcellona Valverde
Sansches su 2:4 con la Germania: il Portogallo potrebbe ridurre il ritardo. Hanno giocato ottime squadre
Le mani nel gruppo di morte: la Francia è quasi nei playoff, il Portogallo ha bisogno di almeno un pareggio
Bastian Schweinsteiger: è stato sollevato non solo per 3 punti, ma anche per la partita tedesca