Italy

I tacchi alti sono pericolosi: cosa succede alle unghie e all’osso del piede

Oltre 20 anni fa la mitica Carrie Bradshaw – protagonista di “Sex & The City” e interpretata da Sarah Jessica Parker – le ha rese un accessorio indispensabile per ogni ragazza che vuole sentirsi sexy e femminile. Parliamo ovviamente delle scarpe con i tacchi alti. A spillo o a stiletto, i tacchi alti hanno conquistato tutte le star di Hollywood. Davvero tutte, da Eva Longoria – che dice di indossarli anche quando fa ginnastica – a Beyoncé (“Amo le scarpe alte, ne sono dipendente”, ha dichiarato la cantante).

Nel corso degli anni, l’altezza dei tacchi delle scarpe da donna è cresciuta in maniera vertiginosa e oggi, nei negozi e ai piedi anche delle giovanissime, non è difficile vedere tacchi di 13 centimetri. Una moda condannata duramente dai podologi, soprattutto per le conseguenze delle cadute che si trovano a curare. “Spesso vediamo lesioni da trauma, caviglie slogate, polsi rotti e ferite alla testa, per non parlare delle unghie dei piedi che si staccano”. A spiegarlo è stata la fondatrice del centro di Podologia di Dubai, Michelle Champlin, citando uno studio australiano che mostra un aumento significativo degli interventi dei paramedici per le cadute dai tacchi.

I traumi a lungo termine causati dai tacchi alti

I tacchi alti costringono chi li indossa a modificare l’allineamento naturale del suo corpo, causando stress e tensione in piedi, gambe, ginocchia e schiena. “I tacchi alti cambiano baricentro del corpo, spingendo il bacino in avanti, tendendo i muscoli lombari e aumentando la curvatura della colonna vertebrale”, e questo è uno dei motivi principali per cui l’artrosi del ginocchio è due volte più comune nelle donne. “Il frequente uso di tacchi sopra due centimetri può causare problemi cronici a lungo termine“.

Anche Sarah Jessica Parker si è pentita: dopo aver trascorso dieci anni lavorando 18 ore al giorno sui tacchi a spillo, recentemente ha confessato di aver dovuto dire addio ai tacchi, almeno per un periodo. “Ho portato delle scarpe magnifiche, alcune fatte meglio di altre e non mi sono mai lamentata. Poi ho recitato in ‘Ma come fa a far tutto’, dove la protagonista non poteva permettersi delle scarpe di buona qualità, così ho dovuto indossarne di cheap, con suola non in pelle ma di plastica. Ci sono scivolata un paio di volte e mi sono storta la caviglia”. Il suo ortopedico, poi, le avrebbe detto: “Il tuo piede fa cose che non non dovrebbe riuscire a fare. Quell’osso che vedi lì, si è formato da solo, non dovrebbe esserci”.

Football news:

L'attaccante Metz NYAN è il miglior giocatore della lega 1 a settembre. È il leader della gara dei marcatori
Miranchuk è in grado di giocare in quasi tutti i club del mondo. L'ex-centrocampista Loko Drozdov sul Rookie Atalanta
Bale sulla partenza del Tottenham: non sono ancora pronto. Cerco di ottenere la forma
L'ex allenatore del Barça Setien può guidare Palmeiras
Fonseca su 2-1 con Young Boys: hanno dato una pausa ad alcuni. Ora Roma si concentrerà su Milano
Highlight del mese: l'attaccante Rangers ha segnato con 50 metri (il gol più lontano nella storia di Europa League). Gerrard dice di non aver visto nulla di più bello 😍
Mourinho circa 3:0 con carezze: difficile avversario, ma Tottenham ha giocato in modo che la vittoria sembrava facile