Insieme per Trento esprime solidarietà al sindaco Franco Ianeselli: "E' importante che tutte le forze politiche si impegnino per un clima politico costruttivo e rispettoso in città condannando tali episodi”

TRENTO. La scritta “Ianeselli codardo” e il simbolo della A cerchiata del movimento anarchico. Il messaggio è comparso nel sottopasso di via Verdi rovinando, tra l'altro, il bel murales di Rudi Patauner in cui si possono vedere i libri stilizzati che rappresenteranno la nuova Biblioteca di Renzo Piano.

“Oltre al messaggio politico – spiega a ilDolomiti il sindaco Franco Ianeselli – dispiace quello che è avvenuto e che ora porterà l'impegno di personale del comune e di operai per la rimozione di queste scritte che lordano una parte della nostra bella città”.

Ad esprimere solidarietà al sindaco Franco Ianselli è il gruppo consiliare e la lista elettorale di Insieme per Trento che con una nota condannano i messaggi di odio apparsi nel sottopassaggio di via Verdi nella notte.

“Franco Ianeselli – spiega una nota - ha sempre lavorato per promuovere personalmente e a livello di istituzioni una cultura dell’ascolto, della tolleranza, del dialogo e del dissenso democratico; è importante che tutte le forze politiche si impegnino per un clima politico costruttivo e rispettoso in città condannando tali episodi”.

Contenuto sponsorizzato