Italy

Il Cosenza gioca in 12 per un minuto contro la Salernitana e può fare ricorso per errore tecnico

Episodio ai limiti dell'irrealtà accaduto nell'ultima giornata disputata in Serie B durante la partita Cosenza-Salernitana (0-1) quando i padroni di casa hanno giocato per circa un minuto con un un uomo in più in campo. Non per l'espulsione di un avversario ma per un pasticcio avvenuto durante le sostituzioni che hanno visto dodici giocatori del Cosenza restare contemporaneamente in campo. Il tutto a 15 minuti dalla fine quanto il tecnico Occhiuzzi decide di cambiare tre uomini contemporaneamente. Dal campo escono solamente due calciatori mentre l'arbitro fa riprendere il gioco.

Cos'è accaduto in campo

Complice del pasticcio anche il direttore di gara che ha fischiato il match, il signor Dionisi che è stato richiamato anche dalla panchina della Salernitana. Quando il quarto uomo, Kevin Marulla ha alzato la tabella numerosa per indicare i cambi, i numeri erano stati tre e l'arbitro avrebbe dovuto sincerarsi delle effettive sostituzioni prima di riprendere il gioco regolarmente. Una volta constata l'infrazione Dionisi ha ammonito il giocatore del Cosenza, Ba, reo di essere entrato sul terreno di gioco senza l'autorizzazione necessaria. Una ammonizione che è costata carissima al Cosenza e allo stesso giocatore poco dopo espulso con un secondo giallo per un brutto intervento.

Nessun precedente, caso sotto osservazione

Adesso il caso è sotto osservazione da parte della Federazione perché una squadra in 12 uomini con l'arbitro che riprendere regolarmente il gioco è un ‘unicum' nel calcio moderno, senza precedenti. Dunque la domanda è chiara: si deve considerare una svista arbitrale o un errore da parte della squadra che ha inserito dodici giocatori in campo? Il quarto uomo ha regolarmente segnalato le sostituzioni, inclusa quella di Ba. E' il capitano Bruccini (sostituito dal francese) a trovarsi sull'out opposto e cede la fascia proprio nel mentre Dionisi fischia la ripresa del gioco.

Perché il Cosenza può fare ricorso

Il Cosenza sta preparando un ricorso contro l'eventuale errore tecnico dell'arbitro visto che il suo operato ha poi inciso sul prosieguo della partita: Ba è stato ammonito da Dionisi per essere entrato sul campo non autorizzato (falso perché il quarto uomo aveva segnalato il suo numero in lavagna luminosa) per poi venire espulso qualche istante dopo per un secondo ‘giallo' che ha influito sulle battute finali della partita.

Cosa dice il regolamento

D'altro canto il regolamento è a sua volta molto chiaro: l'articolo 3, comma 3, sulle sostituzioni, evidenzia senza dubbi che una riserva può entrare sul terreno "dopo che ne sia uscito il giocatore sostituito": Siccome Bruccini non lo ha fatto subito, Ba non sarebbe potuto subentrare in campo. Ma avendolo fatto ha permesso all'arbitro di poter fischiare regolarmente la ripresa della partita. A questo punto la responsabilità ricadrebbe sul quarto uomo che non si è accorto della mancata uscita di Bruccini, portando all'errore il direttore di gara.

Football news:

En-Nesiri-1 ° in 81 anni giocatore di Siviglia con una tripletta in 2 partite casalinghe della Liga di fila
Allenatore del Real Bettoni su 4:1 con Alavez: meritata vittoria. Zidane è molto soddisfatto del gioco
Benzema su 4:1 con Alaves: un buon gioco importante per la fiducia. Dopo una settimana difficile, il Real Madrid è andato sulla strada giusta
Cheltenham ha segnato Man City dopo l'out-nella migliore tradizione di Rory Delap. Lanciare la palla a 30 metri ha aiutato asciugamano
Benzema ha segnato 15 + gol in 10 delle 12 stagioni nel Real Madrid
Ibrahimovic - Zapata: Ho segnato più gol che hai fatto partite in carriera
Pep Guardiola: Foden deve essere Foden, Non De Bruyne. C'è solo un De Bruyne