Italy

Il friulano De Marchi in rosa

Nella quarta tappa è arrivato secondo dietro Dombrowski. Un podio che gli vale la maglia rosa . Oggi tappa pianeggiante sulla Via Emilia

Il friulano De Marchi in rosa

Giro, il friulano De Marchi in rosa Nella quarta tappa è arrivato secondo dietro Dombrowski. Un podio che gli vale la maglia rosa Il friulano denominato “il rosso di Buja” soffia la rosa al connazionale Filippo Ganna, grazie al secondo posto ottenuto nella tappa di 187 chilometri da Piacenza a Sestola. Primo arrivo in quota (a 1.020 metri), con distacco allo statunitense Joseph Dombrowski, che ha preceduto di 13 secondi De Marchi e di 27 il siciliano Filippo Fiorelli. Una tappa condizionata dalle avverse condizioni meteorologiche con pioggia incessante e vento forte fin dalla partenza. Prima fuga con Hermans e Campenaets in grado di tenere una media superiore ai 50 km/h. I due sono stati ripresi da un gruppo di 25. Ai 72 dal traguardo il belga Quinten Hermans tiene il passo del danese Christopher Juul-Jensen e del lettone Rein Taaramäe, e lui ha transitare per primo sul 'muro' di Montemolino. Alle loro spalle si affaccia un gruppetto di 8 elementi, tra cui il veneto Andrea Vendrame l'americano Dombrowski e De Marchi. I battistrada affrontano il colle del Passerino (2^ categoria, 4,3 chilometri e picchi del 16%) con un minuto di vantaggio sugli inseguitori, che recuperano il distacco sulla salita e negli ultimi 3 km è Dombrowski a scattare in solitaria verso la vittoria, seguito a ruota dal friulano, nuovo leader della corsa. "Sono senza parole - esulta tra la le lacrime De Marchi - questa maglia è il sogno d'infanzia di ogni corridore". Oggi quinta tappa Modena – Cattolica di 177 km, un percorso per velocisti quasi interamente sulla via Emilia. Partenza da Modena i corridori toccheranno Bologna, Imola, Faenza, Cesena, Savignano sul Rubicone, Rimini per chiudere con gli ultimi chilometri all'interno della città di Cattolica

Riproduzione riservata ©

Football news:

Mortin ricorda Euro 2004: ha quasi litigato nelle giunture, si è difeso contro il giovane Cristiano e ha capito l'eccitazione del ponte
Gareth Southgate: non dovremmo essere snob di calcio. Nelle partite con le migliori squadre è importante la diversità
Leonid Slutsky: è ancora convinto che la Finlandia sia l'outsider del nostro gruppo. Sono stati molto fortunati contro la Danimarca
Non sono razzista! Arnautovic si è scusato per gli insulti nei confronti dei giocatori della Nazionale della Macedonia Del Nord
Gary Lineker: Mbappe è una star mondiale, sostituirà Ronaldo, ma non Messi. Leo fa cose di cui gli altri non sono in grado
Un fan Spagnolo va alle partite della nazionale dal 1979. È arrivato in euro con il famoso tamburo (potrebbe averlo perso durante il Lockdown)
Ronaldo ha rimosso la coca-cola sponsorizzata in una conferenza stampa. Cristiano è duro contro lo zucchero-non lo pubblicizza nemmeno