Italy

Il portiere del Cercle Brugge malato di leucemia per la terza volta

Leggi anche

Juventus, Barcellona e l’indagine sull’esame di Luis Suarez

Sport

Anche se l’affare Suarez è sfumato, per la Juve il caso non è chiuso. Il punto sul giallo di Perugia: dalla trattativa all’esame per il passaporto.

Serie A

Sport

Il governo, dopo il caso Genoa, pensa all’ipotesi di sospendere la Serie A per evitare una eventuale diffusione dei contagi di Coronavirus.

Mihajlovic

Sport

“Ma mandala dopo, e che c***o. Devo stare qui ad aspettare voi!”, questo lo sfogo di Sinisa Mihajlovic nel corso di una lite in diretta tv.

genoa positivi coronavirus

Sport

Quattordici tra membri dello staff medico e calciatori del Genoa sono risultati positivi al coronavirus: a rischio il match con il Torino.

"La leucemia è tornata per la terza volta, il trattamento che sto ricevendo non funziona", questo il drammatico annuncio di Miguel Van Damme.

van damme

Miguel Van Damme ha annunciato che la leucemia è tornata ad affliggerlo per la terza volta. Il portiere del Cercle Brugge ha pubblicato su Instagram un drammatico video, rivelando che ormai non esiste più alcuna cura per le sue condizioni. Ogni tentativo effettuato dai medici, infatti, ha dato esito negativo.

La leucemia di Van Damme

Miguel Van Damme lotta ormai da tempo contro la leucemia, scoperta nel giugno 2016 a seguito di alcuni controlli. Un anno dopo il portiere era riuscito a guarire ed aveva firmato un contratto con i belgi del Cercle Brugge. Il giocatore, a gennaio scorso, ha tuttavia avuto una ricaduta e si è sottoposto a trapianto del midollo osseo. L’ultimo trattamento, tuttavia, non sta funzionando. Le speranze dei medici sono adesso poche.

Van Damme: “Non mi arrenderò mai”

Purtroppo, sono di nuovo qui con cattive notizie. Ieri i risultati della biopsia del midollo osseo hanno dimostrato che la leucemia è tornata nel midollo osseo. Ciò significa che il trattamento che sto ricevendo ora non funziona. Ora l’unica cosa che possono fare è tenermi in vita il più a lungo possibile.

Non ci sono altre opzioni ora, perché ho già avuto tutto quello che posso avere“.

Le parole di Miguel Van Damme sono come un fulmine a ciel sereno per tutti gli appassionati di sport, che da mesi seguono con apprensione la sua drammatica storia. Il lieto fine, ad oggi, non sembra destinato ad arrivare per il portiere ventisettenne.

L’unica speranza è che i medici possano scoprire un nuovo trattamento: “L’unica cosa che possono fare per me ora è tenermi in vita il più a lungo possibile, finché qualcuno da qualche parte nel mondo non si presenta con un nuovo trattamento.

Purtroppo non è ancora così. Ora vengo messo in quarantena per 4 settimane con la chemioterapia. Questo ha già dimostrato che può espellere la leucemia dal mio corpo, anche se solo temporaneamente. Questo potrebbe darmi un po‘ di tempo“.

Per quanto tempo posso continuare così – continua Van Damme non lo so. Di certo non mi arrenderò e farò di tutto per rimandarlo il più a lungo possibile. Sarà molto dura, per via della cruna dell’ago, un po‘ di speranza, continuo a crederci.

Non mi arrenderò mai. Sarà molto dura, sono sulla cruna dell’ago, un po ‘di speranza, continuo a crederci. Non mollerò mai“.

Football news:

Hans-Dieter Flick: spero che Alaba firmi un contratto con il Bayern. Il nostro club è uno dei migliori al mondo
Diego Maradona: Messi ha dato a barca tutto, portato in cima. Non è stato trattato come meritava
Federico Chiesa: spero di lasciare il segno nella Juve. Il centrocampista Federico Chiesa ha condiviso le sue impressioni sul passaggio alla Juventus
Allenatore Benfica: non voglio che sembriamo L'attuale Barcellona, non ha nulla
Guardiola sul ritorno a barca: sono felice A Man City. Spero di rimanere qui
Fabinho non giocherà con il West Ham a causa di un infortunio
Ronald Kuman: Maradona era il migliore a suo tempo. Ora il miglior messi