Il deputato dell'Imperiese Flavio Di Muro (Lega)

“Con l’impennata di sbarchi, quadruplicati tra gennaio e maggio rispetto allo stesso periodo del 2019, il confine di Ventimiglia rischia di tornare a essere preso d’assalto. In questi giorni, la Caritas ha segnalato una ripresa dei transiti di migranti al confine con la Francia, che starebbe attuando i respingimenti verso l’Italia”.

Lo ha dichiarato oggi il deputato imperiese Flavio Di Muro (Lega).

“A causa – ha spiegato Di Muro – della scellerata sanatoria migranti targata Bellanova-M5S, il pericolo concreto è che migliaia di irregolari si riversino alla frontiera.

Porterò all’attenzione del Comitato parlamentare di controllo sull’attuazione dell’accordo di Schengen la situazione perché in questa delicata fase 2, in cui ricordo che ancora gli italiani non possono riabbracciare i propri congiunti all’estero, sarebbe inaccettabile e pericolosa una ripresa dei transiti di irregolari, che esporrebbero la popolazione di Ventimiglia a rischi di tipo sanitario oltre che di stress sociale”.