This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

In permesso premio dal carcere, rapina una banca in Lombardia: arrestato 46enne a Torre del Greco

L’uomo, insieme ad alcuni complici, già arrestati, ha rapinato una banca nel Milanese lo scorso 12 novembre, rendendosi poi irreperibile.

Ha approfittato di un permesso premio per uscire dal carcere di Secondigliano, a Napoli, dove era detenuto, per compiere una rapina in banca in Lombardia insieme a due complici: i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Abbiategrasso, insieme ai militari della compagnia locale, hanno arrestato a Torre del Greco U.G., classe 1975, pregiudicato e accusato di rapina aggravata in concorso. Lo scorso 12 novembre, il 46enne, insieme a due complici – arrestati in flagranza di reato – ha messo a segno una rapina in una banca di Motta Visconti, nella provincia di Milano, rendendosi poi irreperibile.

Ieri, venerdì 3 dicembre, dopo quasi un mese dalla rapina, i militari dell'Arma lo hanno rintracciato nella sua casa in provincia di Napoli, scoprendo che il 46enne era in realtà detenuto nel carcere di Secondigliano, dal quale era uscito per qualche giorno grazie a un permesso premio. Nell'abitazione, i carabinieri hanno ritrovato e sequestrato circa 3mila euro in contanti e 68 detonatori a miccia, motivo per il quale l'uomo è stato arrestato anche per detenzione illecita di materiale esplodente. Per il 46enne si sono aperte così le porte del carcere napoletano di Poggioreale.

La rapina in banca nel Milanese lo scorso 12 novembre

Il 12 novembre tre banditi a volto coperto e armati entrano nella filiale del Monte dei Paschi di Siena di Motta Visconti, nell'hinterland milanese, e prendono in ostaggio sette dipendenti, nel tentativo di farsi aprire la cassaforte. I malviventi, per fortuna, non fanno in tempo: sul posto arrivano infatti tre pattuglie dei carabinieri, che riescono ad arrestare in flagrante due dei rapinatori, mentre il 46enne di Torre del Greco riesce a darsi alla fuga. Dopo quasi un mese di latitanza, anche lui è finito in manette.