This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Incidente a Capodimonte: Adrien investito e ucciso a 27 anni, in fuga pirata della strada

Un 27enne napoletano, Adrien Olmo, è stato ucciso mentre attraversava sulle strisce a Capodimonte; la Polizia Locale sulle tracce del pirata della strada.

Stava attraversando la strada sulle strisce pedonali, quando è arrivata un'automobile ad alta velocità che lo ha colpito in pieno, scaraventandolo al suolo. Un impatto tremendo, che non gli ha lasciato scampo, mentre il pirata della strada non si è fermato ed ha proseguito la sua corsa, riuscendo a far perdere le proprie tracce. È morto così Adrien Olmo, ventisette anni, travolto nella tarda serata di ieri in via Miano, la strada che costeggia il bosco di Capodimonte, all'altezza di Porta Piccola. Il giovane, che abitava nelle vicinanze e stava tornando a casa, è deceduto poco dopo nell'ospedale Cardarelli.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del Reparto Infortunistica Stradale della Polizia Locale, guidato dal capitano Antonio Muriano. I poliziotti si sono occupati dei rilievi e dell'avvio delle indagini: al vaglio le registrazioni di alcuni sistemi di videosorveglianza stradali che potrebbero aver ripreso, se non il momento dell'incidente, l'arrivo o la successiva fuga dell'automobile; raccolte sul luogo dell'incidente diverse testimonianze, sulla dinamica e sul tipo di vettura del pirata della strada, grazie alle quali gli agenti stanno effettuando accertamenti nei database. L'incidente è avvenuto poco dopo le 21, stando a quanto ricostruito il ragazzo stava attraversando la strada sulle strisce pedonali quando è stato travolto.

Per il 27enne investito non c'è stato nulla da fare. Soccorso dai sanitari, allertati dai testimoni, è stato trasportato d'urgenza al Pronto Soccorso del vicino ospedale Cardarelli, ma è morto poco dopo per le ferite riportate. Controlli in corso anche presso diverse autofficine e carrozzerie dalla zona, a cui l'automobilista potrebbe essersi rivolto nelle scorse ore per far riparare la vettura. A quanto apprende Fanpage.it, nel corso delle indagini gli agenti avrebbero raccolto elementi importanti per l'individuazione del responsabile e l'identificazione dell'automobilista sarebbe questione di ore.