Italy

Inps, via alle domande per il bonus da 500 euro per colf e badanti

MILANO - Aperta sul sito dell'Inps la procedura per richiedere il bonus da 500 euro per aprile e maggio, riservato ai lavoratori domestici con uno o più contratti di lavoro alla data del 23 febbraio 2020, per un monte ore superiore alle 10 settimanali. Una misura entrata nel decreto Rilancio, dopo le polemiche per l'esclusione di colf e badanti dal provvedimento di aprile del governo. E un sollievo per una categoria che, al di là dell'avere un parziale paracadute economico dallo Stato, durante il lockdown ha subito un forte contraccolpo occupazionale: secondo recenti stime di Assindatcolf, non potendosi permettere il pagamento di stipendi a vuoto e con il rischio sanitario incombente, già nella prima metà di aprile sono scattati licenziamenti per il 30% circa dei lavoratori.

Ora, come detto, arriva il bonus. La stessa ministra Catalfo conferma via Twitter il messaggio dell'Istituto della previdenza: "Con questa misura assicuriamo un sostegno concreto a una categoria di lavoratori messa fortemente in difficoltà a causa dell'emergenza Covid-19", scrive sul social network.



Per accedere al bonus, i lavoratori non devono essere conviventi con le famiglie, e non destinatari di altre indennità previste dal decreto Cura Italia e non titolari di pensione.

Una volta entrati nella pagina dedicata al servizio sul sito Inps, attraverso le proprie credenziali o Spid, si trovano maggiori informazioni di dettaglio. L'Istituto spiega che l'indennità per i lavoratori domestici "verrà erogata sulla base della domanda presentata attraverso le funzioni messe a disposizione in queste pagine del sito web dell'Istituto, ovvero rivolgendosi al Contact Center". Aperta anche la via dei Patronati. Ecco di seguito le altre informazioni di dettaglio che provengono dall'Inps.


Chi può chiedere l'indennità

Tra i requisiti richiesti dall'Inps non è presente il riferimento alla perdita di 'fatturato' a seguito del lockdown per l'emergenza sanitaria, come avviene per gli autonomi. Dettaglia l'Inps che l'indennità è destinata ai lavoratori domestici, non conviventi con il datore di lavoro, in possesso dei seguenti requisiti:  

Cumulo con il Reddito di cittadinanza: tetto a 500 euro

In caso di soggetti che percepiscono una misura di contrasto alla povertà (esempio Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza), l'indennità è riconosciuta comunque fino al raggiungimento della somma di 500 euro mensili ad integrazione della somma percepita a titolo di Reddito o Pensione di cittadinanza.
 

Accredito del bonus sul c/c della propria banca o in Posta

Per compilare la domanda occorre avere a disposizione il codice IBAN, intestato al richiedente, sul quale avverrà l'accredito dell'importo dovuto in caso di esito positivo della istruttoria. In alternativa può essere selezionata la modalità di pagamento tramite bonifico domiciliato con riscossione diretta della somma spettante presso uno qualsiasi degli uffici postali sul territorio nazionale.

Nel caso in cui non si disponga di una residenza sul territorio nazionale è necessario comunicare nella domanda anche il proprio domicilio in Italia.

È possibile compilare la domanda e lasciarla nello stato di "bozza" fino a quando non si ritiene che i dati inseriti siano completi e corretti. Tuttavia, è importante tenere presente che la domanda nello stato "bozza" non verrà lavorata. La domanda nello stato di bozza sarà salvata negli archivi dell'Istituto ma non sarà lavorata. Affinché possa essere avviato il processo di lavorazione è necessario che il richiedente confermi i dati inseriti e trasformi la domanda da "bozza" a "presentata".

Alla presentazione della domanda sarà rilasciata al richiedente una ricevuta con un numero identificativo, ma senza il numero di protocollo ed il riferimento della sede INPS di competenza. La protocollazione avverrà in un secondo momento e sarà inviata al richiedente una notifica per avvisare che ricollegandosi alla sezione Consultazione pratica e pagamenti potrà scaricare la ricevuta completa del numero di protocollo e del riferimento della sede INPS.


 

Altre funzioni

Una volta presentata la domanda, usando le funzioni presenti nel menù di sinistra, sarà possibile: Le funzioni di ristampa non sono disponibili per le domande nello stato bozza e la modifica dei dati per l'accredito del pagamento è possibile solo fino all'avvio del processo di emissione del pagamento. Nella sezione che consente il monitoraggio dello stato di lavorazione della domanda il richiedente potrà verificare lo stato in cui la domanda si trova.

Football news:

Liverpool e altri club APL sono Interessati al centrocampista Schalke Mckenny
Il Real Madrid è pronto a risolvere il contratto con Bale, pagandogli lo stipendio per due anni (ABC)
Man City si stava preparando per una riunione al CAS prima che la UEFA decidesse di vietare la partecipazione alla Champions League
Zidane su Hazard: questa è una situazione difficile. Spero che giovedì sarà pronto al 100%
Nemanja Matic: penso che il Manchester United si sia guadagnato un posto in Champions League. Se vinciamo tre partite, ci arriveremo
Wick è entrato nel Championship per la prima volta in 133 anni. Akinfenva (Sì, lo stallone della FIFA) sta impazzendo-si è congratulato personalmente con Klopp
Man City ha intenzione di firmare Lautaro, Alaba e Coulibaly dopo la cancellazione di Ban per le coppe europee