This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Insicuro e non a norma, l’hotel di Messi va demolito: in macerie un investimento da 30 milioni

Dalla gioia per il Pallone d’Oro all’ordine di demolizione che è un brutto colpo per Lionel Messi. L’albergo comprato nel 2017 a Sitges e costato 30 milioni di euro deve essere demolito.

Un investimento da 30 milioni di euro che rischia di finire sotto le macerie. Quando a Lionel Messi devono aver spiegato perché l'albergo che possiede a Sitges (a sud di Barcellona, centro non molto distante dalla zona esclusiva di Bellamar) deve essere abbattuto è rimasto a bocca aperta. Ha sborsato tanti soldi per un edificio che non è conforme agli standard di costruzione a cominciare dalle prescrizioni sulla sicurezza. Che botta, davvero. Un brutto colpo che un po' gli ha smorzato il sorriso per aver messo in bacheca il settimo Pallone d'Oro della carriera: è passato dalla grande soddisfazione sul palco della premiazione al groppo in gol che gli è venuta al momento della comunicazione ufficiale sull'hotel.

A sua insaputa. Secondo le informazioni raccolte dal giornale spagnolo El Confidencial oltre all'ordine di demolizione emanato dal tribunale c'è un altro aspetto della vicenda che tormenta il campione argentino: quando formalizzò la trattativa per l'acquisto dell'hotel nel 2017 era del tutto all'oscuro delle carenze della struttura e nemmeno era a conoscenza del provvedimento che gravava sull'immobile. La domanda sorge spontanea: possibile che un investimento da 30 milioni di euro sia stato fatto senza essere al corrente di tutti i dettagli, della storia catastale e quant'altro attiene alla sfera legale? E il modo stesso in cui Messi ha scoperto la "magagna" lascia sorpresi: avvicinato da un giornalista che gli ha chiesto un commento, è cascato dalle nuvole. Che sia stato truffato?

Cosa c'è che non va nella struttura? Anzitutto i balconi reputati di dimensioni troppo grandi e che non possono essere ridimensionati né abbattuti perché ne risentirebbe la stabilità dell'intero edificio. Altro requisito che manca: il piano antincendio di emergenza non ha superato i controlli. Un fattore quest'ultimo che ha spinto il municipio di Sitges a non attendere oltre: quell'albergo va abbattuto.

Quattro anni fa l'acquisto (incauto). Il MiM Sitges è un albergo a quattro stelle dotato di 77 camere che ha il suo punto di forza nello Sky Bar sul tetto da cui si vede un panorama spettacolare e c'è una spa che è un'oasi di benessere di altissimo livello. Peccato tutto finirà in macerie, sempre che gli avvocati di Messi non riescano ad avere ragione nella vertenza.