Italy

Inter, Ventola: “Gresko dopo il 5 maggio andò a fare shopping, e fu salvato dalla polizia”

Nicola Ventola ha deliziato i suoi fan di Instagram con una serie di imperdibili aneddoti sulla sua carriera. L'ex bomber in occasione di una diretta con l'opinionista Sky Daniele Adani, ha raccontato numerosi episodi relativi alla sua esperienza all'Inter. Dalle serate condivise con alcuni compagni di squadra, fino ad un curioso episodio relativo a Vratislav Gresko, protagonista in negativo dell'indimenticabile 5 maggio 2002.

Nicola Ventola e gli aneddoti dell'esperienza all'Inter su Instagram

L'ex centravanti che ha vestito la maglia dell'Inter nel 1998-1999 e poi dal 2001 al 2003. Memorabili le tante feste condivise con altri giovani compagni di squadra dell'epoca, che gli sono costate anche alcuni rimbrotti dalla grande gloria Bergomi: "Con Frey siamo arrivati insieme nel 1998-99, lui aveva 19 anni e io 20. Siamo arrivati lui, io, Pirlo, Dabo, Silvestre, Cristiano Zanetti e Camara. Quell’anno l’Inter prese 6-7 giovani quell’anno lì. L’anno dopo Pirlo ed io abbiamo festeggiato il compleanno insieme, sono passati vent’anni. Noi ne facevamo tante effettivamente, eravamo giovani. Mi ricordo che era l’ultimo anno di Bergomi, quante me ne diceva, mi massacrava… Ma non riuscivo a capire. Venivo da una buona famiglia ma ero giovane. Non siamo pronti a vent’anni per avere tutto quel successo, arrivo all’Inter prime cinque partite, cinque gol: 3 in Champions League. Non capisci più niente"

Il retroscena di Ventola su Gresko

Nicola Ventola ha vissuto anche un retroscena relativo all'indimenticabile 5 maggio 2002, quando l'Inter si arrese all'ultima giornata di campionato ad una Lazio senza obiettivi, incassando il sorpasso della Juventus che conquistò lo scudetto. L'attaccante di Grumo Appula, ha parlato del compagno di squadra Gresko, protagonista in negativo in quella partita: "Il 6 maggio, il giorno dopo il famoso 5 maggio, se ne andò a fare shopping in centro a Milano. L’ha salvato la polizia, altrimenti le prendeva. Ma come si fa a fare shopping il sei maggio?". Una battuta anche sui "rompiscatole" del gruppo: "All’Inter ce n’erano tre: Seedorf, Di Biagio e Materazzi. Di Biagio, in particolare, quando sbagliava dava sempre la colpa a te".

Football news:

C'è una reale possibilità che 50-60 Club falliscano. Il proprietario di Huddersfield sulle conseguenze della pandemia
Valverde sulla partita Con Man City: vogliamo giocare in modo da andare avanti. Il Real farebbe qualsiasi cosa per questo
Grande selezione dalla Roma: Kafu si apre in area di rigore e aspetta un passaggio, ma invece Totti e Baptistuta segnano capolavori
Zabitzer ha avuto il coronavirus ad aprile
Negli anni ' 90, il club russo ha giocato nel campionato di Finlandia: i calciatori hanno portato sigarette, il presidente è andato in campo. E ' finita a causa del default
Flick su Holand: trascorre la prima stagione, quindi è troppo presto per essere paragonato a Lewandowski
Felix ha allungato il legamento del ginocchio durante l'allenamento. Questo è il suo terzo infortunio in una stagione All'Atlético