Italy

Internet, gli assistenti vocali di Amazon e Google sotto la lente della commissione UE

Indagine della commissione UE sull' "Internet delle cose", ossia il sistema che mette in collegamento e fa dialogare via web elettrodomestici, assistenti vocali, smartphones ed altre apparecchiature. Vogliamo capire le implicazioni per la concorrenza, spiega la commissaria UE Vestager

La Commissione Europea ha avviato un’indagine antitrust sulla concorrenza nel settore dell’Internet delle cose (IoT, Internet of Things) per i prodotti e i servizi destinati ai consumatori nell’Unione Europea. L’indagine, spiega una nota dell’Ue, si concentrerà su prodotti e servizi collegati alla rete che possono essere controllati a distanza, ad esempio tramite un assistente vocale o un dispositivo mobile. Questi includono elettrodomestici smart come lavatrici, televisori, sistemi di illuminazione, frigoriferi che possono collegarsi alla rete ed essere da qui gestiti oltre agli assistenti vocali come Alexa di Amzon o Google Home e ai dispositivi indossabili come orologi connessi alla rete. Questa nuova frontiera dell’universo internet è destinata a subire una potente accelerazione con il passaggio alla rete 5g che permette connessioni più veloci e un maggiore traffico di informazioni. Il tema della condivisione, più o meno consapevole, dei dati degli utenti dei servizi internet e dell’ utilizzo che ne viene fatto rappresenta il grande problema della società del web.

CAPIRE COME VENGONO USATI I DATI – “Si tratta di un settore destinato a crescere rapidamente e vogliamo capirne bene funzionamento e implicazioni in tema di concorrenza”, ha spiegato la commissaria europea alla concorrenza Margrethe Vestager. “Immagina un frigorifero intelligente che compili la tua lista della spesa”, ha affermato la commissaria, “dal tuo dispositivo smart e ordini una consegna da un negozio che invia la spesa a casa tua che si sblocca automaticamente con una parola. Le possibilità – ha aggiunto – sembrano infinite. Ma l’accesso a grandi quantità di dati degli utenti sembra essere la chiave per successo in questo settore, quindi dobbiamo assicurarci che gli operatori del mercato non stiano usando il loro controllo su tali dati per distorcere la concorrenza o altrimenti chiudere questi mercati per i concorrenti”. Nelle prossime settimane la Commissione invierà questionari sull’argomento ai principali operatori del settore tra cui sviluppatori di software e costruttori di apparecchiature “smart. Un primo rapporto con quanto emerso dalle indagini verrà pubblicato la prossima privare. Il documento definitivo dovrebbe essere pronto nell’estate 2022.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Autostrade, ecco gli scenari per l’uscita dei Benetton: dal nuovo assetto alla quotazione. E perché dopo l’annuncio il titolo di Atlantia è salito

next

Football news:

Ferdinand sull'allevamento del leopardo: brutto. Fanno ancora affidamento sui veterani
L'Inter vuole riavere Perisic, anche se Conte rimane nella squadra. Il Bayern spera di riscattare il giocatore per meno di 20 milioni di euro
Rudy Garcia sulle possibilità di Lione nella partita contro la città: i quarti di finale hanno dimostrato che anche i favoriti possono essere sconfitti
Il CSKA ha concordato con Fuchs 5 anni di contratto. Il trasferimento è stimato in 7-10 milioni di euro
Ferdinand su messi in barca: vorrebbe rimanere, dati i risultati e il gioco della squadra? Ha tempo di aspettare?
Non mi sorprenderebbe se Pochettino fosse nominato tra meno di tre giorni. L'ex ala del Barça Carrasco parla del nuovo allenatore del club
Alaba su Mueller: sono contento che il Bayern abbia un giocatore del genere