Italy

Isola di Jersey, la prima «guerra della Brexit»: Johnson manda navi militari, Macron ne schiera due

Escalation militare nel baliato di Jersey, nel Canale della Manica: Londra invia le navi per difendere un’isola da un blocco marittimo minacciato dai pescatori francesi. Una crisi che Johnson punta a sfruttare anche per fini elettorali, e che testimonia le tensioni crescenti tra Regno unito e Unione europea

di Luigi Ippolito

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE
LONDRA — Drammatica escalation militare nel Canale della Manica.
Boris Johnson ha mandato due navi da guerra davanti all’isola di Jersey, il territorio britannico di fronte alle coste della Francia, per difenderla da un blocco marittimo minacciato dai pescatori bretoni e normanni. Solo una misura precauzionale, ha specificato il premier Boris Johnson precisando che per il Regno Unito garantisce un sostegno senza equivoci all’isola di Jersey.

Le due cannoniere hanno iniziato in mattinata a pattugliare le acque attorno alla Isole del Canale, pronte a fronteggiare i pescherecci francesi: a dare loro manforte il presidente Macron ha spedito due motovedette della flotta di Parigi. un confronto che rischia di degenerare. La tensione si stemperata nel pomeriggio: le decine di pescherecci francesi che per protesta erano entrate nelle acque di St.Hellier, il capoluogo dell’isola, hanno invertito la rotta, dirigendosi verso le coste della Normandia.

La disputa sull‘isola di Jersey

La disputa ha origine dall’accordo sulla pesca nel quadro della Brexit: i pescatori europei hanno ottenuto l’accesso alle acque britanniche fino al 2026, ma le barche devono dimostrare di aver operato in passato in quelle zone.

Le autorit di Jersey su questa base hanno negato l’accesso a decine di pescherecci francesi, scatenando una reazione furibonda: una flottiglia di almeno 60 barche era pronta a salpare per Jersey e a bloccarne il porto, al grido di metteremo Jersey in ginocchio.

Addirittura, l’altro ieri lo stesso governo francese aveva minacciato di tagliare l’elettricit all’isola, che dipende dal continente per le sue forniture. Perfino i nazisti avevano lasciato la luce accesa, hanno commentato a Londra, riferendosi all’occupazione tedesca durante la guerra.

Le tensioni tra Gran Bretagna ed Europa

A questo punto Johnson non ha perso l’occasione per incassare un dividendo politico, anche in vista dell’importante tornata di elezioni amministrative che si svolge proprio oggi in Gran Bretagna.

una mini-crisi delle Falklands, se vogliamo: anche in quella occasione Margaret Thatcher us una spedizione bellica per risollevare le sorti del suo governo. Si spera ovviamente che non si arrivi a un confronto armato. Ma la drammaticit della tensione un ulteriore segnale di come in questi mesi successivi alla Brexit i rapporti fra la Gran Bretagna e l’Europa si siano rapidamente deteriorati: dalla disputa sui vaccini allo scontro doganale sull’Irlanda del Nord, dalla regolamentazione dei servizi finanziari fino alle ripicche sugli ambasciatori, la relazione fra Londra e il Continente si avvitata in una spirale di crescente ostilit. Adesso entrano in scena pure le navi da guerra: e non un buon auspicio.

Football news:

Mortin ricorda Euro 2004: ha quasi litigato nelle giunture, si è difeso contro il giovane Cristiano e ha capito l'eccitazione del ponte
Gareth Southgate: non dovremmo essere snob di calcio. Nelle partite con le migliori squadre è importante la diversità
Leonid Slutsky: è ancora convinto che la Finlandia sia l'outsider del nostro gruppo. Sono stati molto fortunati contro la Danimarca
Non sono razzista! Arnautovic si è scusato per gli insulti nei confronti dei giocatori della Nazionale della Macedonia Del Nord
Gary Lineker: Mbappe è una star mondiale, sostituirà Ronaldo, ma non Messi. Leo fa cose di cui gli altri non sono in grado
Un fan Spagnolo va alle partite della nazionale dal 1979. È arrivato in euro con il famoso tamburo (potrebbe averlo perso durante il Lockdown)
Ronaldo ha rimosso la coca-cola sponsorizzata in una conferenza stampa. Cristiano è duro contro lo zucchero-non lo pubblicizza nemmeno