Italy

Italgas dribbla il Covid. Più investimenti e dividendi in arrivo

Un po’ meno utile, ma più ricavi, un Ebitda in crescita di oltre l’8% e gli investimenti che continuano a correre e che saranno rilanciati a 7,5 miliardi (1,1 miliardi in più) nel nuovo piano strategico fino al 2026, il quale vedrà anche aumentare i dividendi. E’ questa in sintesi la performance di Italgas nei primi nove mesi del 2020: i risultati, resilienti nonostante l’emergenza sanitaria e l’adeguamento delle tariffe scattato a gennaio, li ha presentati l’amministratore delegato Paolo Gallo, che contestualmente ha pure illustrato a stampa ed investitori il nuovo piano della durata molto lunga, da qui al 2026. “I risultati al 30 settembre – ha detto Gallo – confermano la validità delle scelte strategiche effettuate dalla
società, anche a fronte del protrarsi dell’emergenza sanitaria e agli effetti fortemente penalizzanti della regolazione tariffaria in vigore dal 1° gennaio: grazie alle importanti azioni messe in campo abbiamo limitato la contrazione dell’utile netto al 6,1%, a 246 milioni di euro”.

Quanto al nuovo piano, Gallo ha ribadito che “il fulcro continua a essere la trasformazione digitale. Un processo che già oggi, in soli tre anni dal suo avvio, ha cambiato profondamente il DNA del Gruppo rendendolo un modello di riferimento in Italia e in Europa. Con 7,5 miliardi di euro di investimenti, di cui 2 miliardi di euro da destinare alle gare d’ambito, daremo un nuovo, forte impulso al percorso di crescita di Italgas”. I conti e le parole dell’Ad soddisfano a metà mattinata gli investitori: il titolo Italgas viaggia in territorio positivo, in una seduta interlocutoria e fiacca per Piazza Affari. Tornando ai conti, eccoli nel dettaglio. I ricavi totali toccano i 978 milioni di euro (+6,7%), con l’utile che cede il 6% a 246,5 milioni. L’EBITDA dei primi nove mesi 2020 ammonta a 715,7 milioni di euro (+8,3% rispetto al 30 settembre 2019), mentre il flusso di cassa da attività operativa dei primi nove mesi del 2020 ammonta a 424,4 milioni di euro.

La posizione finanziaria netta al 30 settembre è risultata pari a 4.770,9 milioni di euro (4.410,6 milioni di euro al 31 dicembre 2019), al netto dei debiti finanziari ex IFRS 16 pari a 70 milioni euro (74,7 milioni di euro al 31 dicembre 2019). I 556,6 milioni di euro di investimenti realizzati nel periodo (+12,4% rispetto al 30 settembre 2019) sono stati dedicati allo sviluppo e al rinnovamento delle reti e alla trasformazione digitale. Nel corso dei primi nove mesi del 2020 sono stati posati circa 702 km di nuove condotte contro i circa 639 km del corrispondente periodo del 2019. La rete totale ora è di circa 73.000 km. Nonostante le difficoltà derivanti dall’emergenza sanitaria, il piano di sostituzione dei contatori tradizionali è ripreso dal mese di maggio 2020 ed è proseguito con l’installazione, considerate anche le società partecipate, di 900.000 smart meter. Ora i contatori in tutto sono 7,7 milioni.

“In queste performance – ha ancora commentato Gallo – è sempre più evidente l’apporto della trasformazione digitale avviata negli anni scorsi e quello delle nuove tecnologie sviluppate nella nostra Digital Factory, che abilitano una gestione più efficiente della rete, dei servizi e di tutte le attività connesse e permettono di garantire sicurezza e continuità del servizio, salvaguardando la salute del nostro personale, dei nostri fornitori e di tutti i clienti”. Quanto al prossimo quinquennio, sarà come detto ancora all’insegna degli investimenti e anche di una migliore politica dei dividendi, che per i prossimi quattro anni sarà basata su un pay out del 65% e con DPS minimo pari a quello distribuito nel 2020 incrementato del 4% all’anno. Grazie all’importante piano di crescita si stima che la Rab consolidata possa aumentare a un tasso annuo (CAGR) di circa il 4% a 9,8 miliardi di euro al 2026, senza considerare l’effetto delle gare d’ambito. Con il contributo delle gare d’ambito la RAB consolidata è stimata superare gli 11 miliardi di euro al 2026 (+6,2% CAGR).

Football news:

Van Dijk è il miglior difensore centrale del 2020, trent-right, Robertson-left (ESPN)
Massimiliano Allegri: Ronaldo è il miglior giocatore in termini di mentalità. Ha un nuovo obiettivo ogni anno
Dortmund Borussia Dortmund ha presentato una collezione con SpongeBob nell'ambito di un accordo con Nickelodeon
Woodward sul Manchester United e sui trofei: C'è molto lavoro da fare per ottenere la stabilità necessaria per questo
Neuer è il miglior portiere al 2020, Алиссон - 2°, Nuvola - 3 ° (ESPN)
Il Liverpool è Interessato al difensore di 21 anni di Lipsia Konate
Nico Kovac: aspetto il ritorno di Golovin. Ma forse è meglio aspettare un'altra settimana about due