This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Kjaer operato al ginocchio, i tempi di recupero gelano il Milan: fuori 6 mesi

Il comunicato ufficiale del Milan ha chiarito come si è svolto l’intervento, che ha avuto esito positivo, e quali sono i tempi di recupero del difensore scandinavo. Kjaer è stato operato “per la ricostruzione del legamento crociato anteriore e la reinserzione del legamento collaterale mediale”.

Sei mesi. È il periodo di tempo stimato per il recupero di Simon Kjaer, costretto a operazioni per riparare il grave danno subito al ginocchio sinistro nell'ultima partita di campionato contro il Genoa. Il comunicato ufficiale del Milan ha chiarito come si è svolto l'intervento, che ha avuto esito positivo, e quali sono i tempi di recupero del difensore scandinavo. Ricostruzione del legamento crociato anteriore e la reinserzione del legamento collaterale mediale: la lesione subita dal centrale rossonero entra nel corredo accessorio di un campionato che, a causa dei ritmi serrati tra coppe e nazionali, paga un prezzo altissimo in termini di salute dei calciatori. Stagione finita, com'era nelle previsioni: non potrà essere a disposizione prima di fine maggio dell'anno prossimo.

AC Milan comunica che nella giornata odierna, Simon Kjær è stato sottoposto ad artroscopia del ginocchio sinistro per la ricostruzione del legamento crociato anteriore e la reinserzione del legamento collaterale mediale. L'intervento, effettuato presso la Clinica La Madonnina, è perfettamente riuscito ed è stato eseguito dal Dr. Roberto Pozzoni con l'apporto dell'équipe del CTS (Centro di Traumatologia dello Sport) del Galeazzi alla presenza del Responsabile sanitario del Club, Stefano Mazzoni. Kjær sta bene ed è motivato ad iniziare da subito il percorso riabilitativo. I tempi di recupero sono stimabili in 6 mesi.

Cosa farà il Milan adesso? Ci sarà un ricorso al mercato di gennaio per colmare la lacuna in rosa? La soluzione ideale sarebbe trovare un ricambio per i prossimi 6 mesi che non aggravi i costi a bilancio ma non è semplice. Bremer piace, difficile che arrivi a gennaio così come l'ipotesi Caldara non scalda a sufficienza l'entusiasmo. Si faranno valutazioni ulteriori, compreso la possibilità di lasciare il reparto così com'è andando avanti con le risorse in rosa: Tomori, Romagnoli e Gabbia con Kalulu adattabile e la possibilità di ricorrere alla duttilità di Kessié, arretrato al centro del pacchetto arretrato.