Italy

L’amore cieco, quando per te è perfetto contro tutti e tutto

Ci sono amori sani e altri tossici. Amori sinceri e altri bugiardi. Amori che nutrono, che aiutano a crescere e a diventare migliori, altri che derubano parti psichiche e tarpano le ali. Alcuni si travestono da altro e si presentano sotto mentite spoglie, regalando massicce dosi di inganno e sofferenza. 

Queste relazioni malsane e asimmetriche sono solitamente formate da un partner dominante e uno dominato. Uno “non vedente”, per l’appunto cieco, fragile, ingenuo, dipendente affettivo, bisognosi di cure e di tutto, e l’altro egocentrico, narcisista, falsamente dominante.

L’amore cieco che rende ciechi
L’amore nasce grazie a un obnubilamento della coscienza. Gli occhi diventano liquorosi, le farfalle si annidano nello stomaco, e il partner scelto diventa il destinatario di attenzioni, cure e di desiderio.

L’innamorato si fida e solitamente si affida, oltre ogni ragionevole dubbio.

I protagonisti di queste relazioni “cieche” pensano che il loro partner incarni l’altra metà del cielo, che sia a dir poco perfetto, e che tutto quello che gli altri - solitamente familiari e amici - gli fanno notare sia sbagliato. Negano ad oltranza, soprattutto a loro stessi, nonostante la sofferenza provata.

La coppia di infelicemente coniugati, prima o poi, deve fare i conti con quello che non va. Si succedono le crisi, i malumori e i dubbi, talvolta i tradimenti, il malessere serpeggia sotto pelle, ma nonostante ciò il partner cieco continua a non vedere. A non prendere coscienza del disagio provato. Si da la colpa, si mette in discussione, pensa che potrebbe fare di più e meglio. Protegge il legame e il partner dalla verità, dal resto del mondo e da sé stesso.

Illusioni d’amore
Il partner cieco investe in nome dell’amore, concima e cura il legame contro il volere dell’altro partner, talvolta contro ogni realtà del cuore. Si sottomette e non vede l’evidenza, grazie o per colpa di un potente maciniamo di difesa che si chiama negazione. La negazione è un meccanismo di difesa della psiche che porta a una totale compromissione dell’esame di realtà, sino a derubricare del tutto dalla coscienza un evento traumatico. L’utilizzo della negazione in amore è molto frequente, invita un partner a non vedere ciò che accade dentro di lui e dentro la sua coppia, pur di rimanere in coppia.

L’utilizzo della negazione non è immune da rischi e complicanze, porta con sé conseguenze nefaste: la problematica di coppia non viene né messa a fuoco né risolta, contribuendo a mantenere in vita amori asimmetrici.

Quando nasce un amore asimmetrico, il pericolo più grande è dato dalle illusioni d’amore. Un amore destabilizzate e non ricambiato è portatore sano di miopia funzionale. Toglie la vista e quella lucidità che permette di valutare le situazioni in maniera aderente alla realtà, con la segreta speranza che quello che si intravede o si fa finta di non vedere, prima poi, cambierà.  

Un partner avaro e avaro di cuore, per esempio, non cambierà soltanto perché l’altro lo desidera fortemente. Un partner algido e anaffettivo, o incapace di verbalizzare le proprie emozioni, non diventerà mieloso o verbale con il semplice trascorrere del tempo.

Lo stesso dicasi per un partner indifferente all’erotismo e allergico alle fughe romantiche.  Alcune persone pensano ingenuamente che l’amore sia in grado di curare le ferite d’infanzia o le situazioni emotive irrisolte del passato; in realtà, nessun partner cura nessun altro, e niente cambia da solo.

Il tempo che trascorre immobile, inoltre, contribuisce a cronicizzare gli atteggiamenti sbagliati o inadeguati, e nessuna illusione d’amore potrà durare a lungo.

Una delle illusioni più frequenti è data dalla segreta speranza che l’amante lasci la moglie (o il marito) per iniziare una nuova vita. Molte donne giovani e libere si innamorano di uomini sposati che raramente decidono di ricominciare altrove. Non lasciano le mogli, i figli; non si sobbarcano di alimenti e delle rate un pregresso mutuo, non addolorano i genitori anziani e stentano a gestire i sensi di colpa per un possibile divorzio. L’amante giovane e speranzosa si strugge d’amore e rimane cieca davanti a così tanto dolore e altrettanta passione.

Innamorati di te

“Accettiamo l’amore che pensiamo di meritare”. Frase celebre tratta dal film “Noi siamo infinito” di Stephen Chbosky, racchiude in sé i misteri delle scelte sbagliate e dell’amore cieco che rende ciechi. L’amore che riceviamo dal partner rispecchia l’amore che nutriamo o non nutriamo verso noi stessi.

In conclusione, per evitare amori ciechi, dispensatori di massicce dosi di sofferenza e strazio, l’unico antidoto si chiama autostima. Imparare ad avere cura di sé stessi. Amor proprio. Scegliere con cura chi portare nel cuore e chi no. Chi merita amore e chi invece non merita nulla. Per fare ciò diventa assolutamente indispensabile imparare a riconoscere il proprio valore intrinseco, anche quando le ferite d’infanzia e il non amore ricevuto muovono ancora le fila delle gesta amorose.

* Valeria Randone è psicologa, specialista in sessuologia clinica, a Catania e Roma (www.valeriarandone.it) e autrice del libro “Ex forse ex”

****

Leggi tutti gli articoli della rubrica “AMORE NON E’ SOLO AMARE” (clicca qui)

Di seguito gli articoli più recenti:

- Le rotte dell’amore: meglio il porto sicuro o vivere le onde burrascose della passione?

- Io e lui stiamo insieme, ma lui non lo sa: quando l’amore è “immaginario”

- Sesso, bugie e web: amori surrogati o scelte esclusive?

- Esiste un modo giusto per dirsi addio in amore?

- La legge del taglione in amore: le vendette degli amanti nel dopo confinamento per il coronavirus

- Coronavirus e il primo bacio dopo il confinamento sensoriale, l’emozione di un nuovo inizio

- Quarantena da coronavirus e la solitudine in amore. Come viverla per conoscersi meglio

- Coronavirus e i ricordi in amore, uno scrigno prezioso in un momento di carestia sensoriale

- L’amore ai tempi del coronavirus, come far sopravvivere i sentimenti alla quarantena e alle paure

- Dolore, rabbia e senso di vuoto: ecco come sopravvivere alla fine di un amore

Football news:

Sergio Regione: Siviglia intende vincere L'Europa League. Vogliamo vincere tutto il possibile
Bene, bene sul gioco con Olympiacos: abbiamo fatto un ottimo lavoro. Ho visto la partita Siviglia-Roma, ora rivedere
In 1/4 di finale Europa League Bayer Leverkusen giocherà con Inter, Manchester United-con Copenhagen, Wolverhampton contro Siviglia, Shakhtar-Basilea
Pep Guardiola: riportare i bambini nelle scuole è più importante degli spettatori negli stadi
Raul Jimenez ha segnato 37 (27+10) punti in tutti i tornei in questa stagione. Miglior risultato in APL insieme a De Bruyne
Siviglia ha vinto L'Europa League about la Coppa UEFA dopo aver raggiunto i quarti di finale negli ultimi 5 casi
Arsenal licenzia 55 dipendenti, anche se ha convinto i giocatori a tagliare gli stipendi per non licenziare nessuno. La squadra ha deluso