Italy

L'Atalanta fa la storia contro il Valencia: a San Siro è un 4 a 1

La partita più importante della storia dell'Atalanta è già leggenda. Dopo aver superato il girone di Champions League la Dea scrive un'altra pagina destinata a entrare negli annali strapazzando il Valencia a San Siro. Gomez e compagni servono un poker sontuoso (4-1) nell'andata degli ottavi di finale che vale, a meno di un clamoroso harakiri al Mestalla, l'ingresso al tavolo delle otto migliori formazioni d'Europa. Un risultato impronosticabile alla vigilia ma assolutamente meritato per una squadra che, di anno in anno, sta ottenendo risultati incredibili alzando sempre di più l'asticella. Dopo aver stupito e impressionato in Italia, sempre seguendo la stella polare del bel gioco, gli orobici stanno andando alla conquista anche del Vecchio Continente. E, con questo collettivo, nessun traguardo è precluso. Anche perché nella magica notte di San Siro oltre ai fuoriclasse Gomez e Ilicic (autore di uno splendido gol del 2-0) sono i comprimari a brillare: da Hateboer, spina nel fianco sulla destra protagonista assoluto con una doppietta, a Freuler, che oltre al tiro a giro vincente ha confezionato insieme a De Roon una diga in mezzo al campo insuperabile.