Italy

L'uomo aveva anche contratto il Covid-19, la famiglia denuncia il caso di malasanità

Il musicista napoletano con il linfoma di Hodgkin è morto anche per il coronavirus, ma la famiglia lamenta un caso di malasanità.

morto musicista linfoma di hodgkin

È morto Alberto, il musicista jazz napoletano al quale nel 2019 era stato diagnosticato un linfoma di Hodgkin, un tumore molto aggressivo che colpisce il sistema linfatico. Da quel momento è iniziato il suo calvario, che lo scorso 8 maggio si è purtroppo aggravato quando Alberto ha contratto il coronavirus.

Non solo il concatenarsi di più malattie, ma anche un caso di malasanità: il musicista ha infatti atteso ben 50 giorni per poter fare una biopsia e per questo la sua famiglia ha deciso di intraprendere una battaglia. Oltre alla denuncia dei ritardi, i familiari cercano anche di far luce su cosa sia accaduto ad Alberto nei due ospedali nei quali è stato ricoverato, vale a dire il Cardarelli e l’Ospedale del Mare.

Morto musicista con il linfoma di Hodgkin

Il racconto dei fatti incriminati parte dallo scorso 26 aprile quando Alberto è stati ricoverato nell’ospedale Vito Fazzi di Lecce, dove si trovava in vacanza con la famiglia, per una improvvisa lesione cerebrale. La decisione del nosocomio pugliese è stata quella di trasferire il paziente al Cardarelli di Napoli, dal momento che aveva bisogno di essere sottoposto ad una biopsia.

È in quel momento che si pensa che Alberto possa aver contratto il Covid-19 in quanto nel reparto in cui si trovava ricoverato erano stati riscontrati alcuni casi di positività al virius, tra cui il compagno di stanza del musicista che il successivo 8 maggio ha scoperto a sua volta di essere stato contagiato.


Il nuovo quadro clinico porta Alberto in un altro nosocomio, il Covid Centre dell’Ospedale del Mare, dove le sue condizioni vanno via via ad aggravarsi anche a causa di una caduta in bagno. Da quel giorno non si alzerà più dal letto, con la parte destra del corpo quasi completamente paralizzata. L’esito di questa triste storia è stata purtroppo la morte del musicista.

Nato a Latina il 23/03/1991, é laureato in Economia e Marketing presso l'Università La Sapienza di Roma. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con diverse testate tra cui TGcom24 e IlGiornaleOff. Lavora come speaker a Radio Rock.


Contatti:

Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina il 23/03/1991, é laureato in Economia e Marketing presso l'Università La Sapienza di Roma. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con diverse testate tra cui TGcom24 e IlGiornaleOff. Lavora come speaker a Radio Rock.

Leggi anche

terremoto messina oggi

Cronaca

Il terremoto a Messina del 16 luglio è stato avvertito fino a Enna: paura per la popolazione.

palermo allagata temporale

Cronaca

Palermo allagata a causa di un violento temporale. Bombe d’acqua continue. Al momento “nessuna vittima confermata”.

sbarco-migranti-pozzallo

Cronaca

Sono 25 i migranti positivi al coronavirus presenti tra i 64 sbarcati il 13 luglio a Pozzallo. Gli individui contagiati cono tutti asintomatici.

torino liceo anoressia

Cronaca

Nessun liceo accetta la figlia che soffre di anoressia, l’appello del padre della giovane al prefetto di Torino.

Football news:

Maurizio Sarri: la Juve è felice di aver vinto forse il campionato più difficile nella storia della serie A
Obameyang è vicino a rinnovare il contratto con L'Arsenal fino al 2023
Rodri: Hazard è uno dei migliori giocatori del mondo
Battere il controllo del Manchester United per Alexis Sanchez: un gol - 11 milioni di euro, un minuto di tempo di gioco-20 mila
Pep Guardiola: se Man City vuole vincere la Champions League, è necessario migliorare il gioco in difesa
I club di APL hanno votato contro 5 sostituzioni nella prossima stagione
La città ha combattuto contro la UEFA ed è pronta ad essere aggiornata: Pep ha 300 milioni di trasferimenti, ha già preso Ferran Torres e Ake, in arrivo-Kulibali