This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

La confessione choc di Stefania Sandrelli: "Violentata dal fidanzato di un'amica"

L'attrice ha parlato del drammatico episodio vissuto in gioventù, una violenza che non ha mai avuto il coraggio di denunciare: "Mi mise al muro, non ci sono stata e mi dette un po' di botte"

La confessione choc di Stefania Sandrelli: "Violentata dal fidanzato di un'amica"

Non importa quando e quanto tempo passa: settimane, mesi, anni. Una violenza rimane tale per sempre e quella subìta da Stefania Sandrelli, quando era agli esordi della sua carriera, è rimasta scolpita nella sua memoria. Un dolore profondo che l'attrice si porta dentro da sempre e che l'artista toscana ha ricordato con sofferenza nel corso dell'ultima puntata di Verissimo.

Nel salotto televisivo di Silvia Toffanin, Stefania Sandrelli ha raccontato un episodio drammatico della sua vita tenuto nascosto per molto tempo. Una violenza brutale subìta - quando era solo una ragazza - da una persona di cui lei si fidava e che conosceva bene. Proprio per questo motivo l'attrice ha confessato di non avere mai denunciato il fidanzato della sua migliore amica: "Tutto mi aspettavo da quella sera tranne quello che mi è successo. Ero pronta per uscire e lui mi stava aspettando per portarmi a casa e invece mi ha aggredito. Mi ricordo tutto di lui".

Il racconto fatto da Stefania Sandrelli nella trasmissione Verissimo è stato lucido e privo di dettagli, se non quelli più importanti fatti di percosse, minacce e vergogna. Quella che le vittime di violenza spesso provano dopo l'aggressione: "Tutto mi aspettavo meno che quello. Quando invece mi ha messo all'angolo, stretta al muro, chiaramente non ci sono stata e mi ha dato un bel po' di botte". Stefania Sandrelli si è sentita doppiamente ferita, fisicamente e psicologicamente, per l'abuso avvenuto da parte di una persona che considerava un amico, il fidanzato di una sua coetanea che poi, appena saputo quanto accaduto, lo ha lasciato. "Era semplicemente il ragazzo della mia amica. Quasi mi sono sentita in colpa per aver rovinato quella coppia", ha detto la Sandrelli con la voce rotta dall'emozione.

All'epoca l'attrice ha provato così tanta vergogna e senso di colpa da non riuscire neppure a denunciare il giovane: "Non l'ho mai denunciato, soprattutto per non fare un torto alla mia amica. Era una violenza talmente privata, che l'ho semplicemente accantonata". Un'aggressione riposta in un angolo remoto della memoria, ma mai veramente cancellata e che a Verissimo è tornata a fare male nonostante gli anni trascorsi.